«Che bravo quel guardalinee», ma per l'Inps è cieco al 100%

PER APPROFONDIRE: guardalinee, inps cieco al 100%, padova
«Ma che bravo quel guardalinee!»,  per l'Inps, però, è cieco al 100%
TERNI - Un 58enne originario di Padova, residente a Terni, risultava per l'Inps cieco al 100%, intascando così la relativa pensione di invalidità civile, ma nel fine settimana faceva il guardalinee nelle gare di calcio dilettantistico. Lo hanno confermato i carabinieri  spiegando che «è stato visto a segnalare correttamente la fuoriuscita del pallone dalla linea laterale del campo alzando la bandierina e seguire l'azione dei calciatori muovendosi lungo la linea laterale, il tutto senza l'ausilio di accompagnatori o strumenti tecnici».

Inoltre non disdegnava di fare la spesa e di leggere documenti. Tutte attività che i carabinieri hanno ritenuto «palesemente proprie di una persona pienamente vedente e non afflitta, come risultava dalle sue certificazioni, da un deficit visivo del 100%». Per questo è stato messo agli arresti domiciliari in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip  i su richiesta del pm. Il reato contestato è quello di truffa aggravata continuata in concorso ai danni dello Stato. Secondo quanto accertato nell'operazione denominata «A prima vista», l'uomo dal febbraio 2008 a oggi, fingendo di essere cieco assoluto, avrebbe ottenuto in totale, e illecitamente, ben 130 mila euro di pensione di invalidità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 26 Maggio 2017, 16:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Che bravo quel guardalinee», ma per l'Inps è cieco al 100%
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2017-05-26 16:56:49
Radiare il Medico che ha firmato il certificato che attesta la cecita' e condannare il falso cieco a risarcire l'INPS con gli interessi, questo sarebbe un deterrente contro queste truffe.
2017-05-26 18:08:00
Non esistono falsi invaliti, esistono solo falsi medici che rilasciano certificazioni false.
2017-05-26 17:46:55
Cosa ha scritto il medico sul certificato di cecità a quel paziente, per renderlo invalido al 100% ????????????????
2017-05-26 18:57:09
Sarebbe interessante che la stampa seguisse il cammino della magistratura su questo caso, perché non è che "un medico" ha fatto "un certificato" Per queste tipologie di invalidità ci sono numerose tappe da passare: dalla prima visita dall'oculista alla prima diagnosi, alle successive visite, fino alla visita "fiscale" Come mai questi diversi passaggi non l'hanno fermato? Perché non è stato sottoposto alle visite periodiche oppure gli addetti non si sono accorti di nulla? Sarebbe interessante saperlo!
2017-05-26 19:00:11
questo tipo di reati ormai, nel sentire comune, sono saliti ai vertici della classifica dei più odiosi. Il perché è ovvio; perché tradiscono il patto sociale che dovrebbe tenerci insieme, accomunati nel rispetto delle regole. Al contrario di un reato di tipo violento che, pur esecrabile se non maggiormente, colpisce però solo la vittima, questa tipologia di reati colpisce ogni volta ciascuno di noi; perché la vittima della truffa è lo Stato e, piaccia o no, lo Stato siamo tutti noi, con le nostre tasse (chi le paga, ovviamente).