No alle mountain bike nel Parco naturale Tre Cime: sono pericolose

No alle mountain bike nel Parco naturale Tre Cime: sono pericolose
BOLZANO - Niente mountain bike a Bolzano. La Provincia ha riibadito il divieto lungo una serie di sentieri all'interno del Parco naturale Tre Cime. A puntualizzare i motivi che hanno portato a questa decisione è stato il direttore dell'Ufficio provinciale parchi naturali Enrico Brutti: «Su tutto l'altopiano delle Tre Cime è vietato il transito delle mountain bike. Da un lato per evitare il rischio di collisioni tra pedoni e ciclisti su alcuni sentieri particolarmente stretti, e dall'altro per ridurre il pericolo dei danni che le mountain bike possono provocare lungo percorsi gestiti con risorse pubbliche». Il parco, istituito nel 1981, si estende su una superficie di 11.891 ettari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Febbraio 2017, 14:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
No alle mountain bike nel Parco naturale Tre Cime: sono pericolose
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-02-06 19:35:57
prima o poi qualcuno si ammazzera' su uno dei sentieri permessi e gli eredi faranno causa alla Provincia per non averli vietati tutti...
2017-02-06 18:38:55
Le mountain bike in montagna sono comunque pericolose (per chi le cavalca), salvo che non percorrano tracciati dedicati. Sui sentieri che frequento io non le ho mai incontrate
2017-02-06 18:35:35
Buonasera. Come al solito la sintesi del titolo non rispecchia il testo dell'articolo nel quale c'è scritto " lungo una serie di sentieri all'interno del Parco naturale Tre Cime." e "su alcuni sentieri particolarmente stretti". Quindi il divieto non è su tutti i sentieri e difatti, come immaginavo, dal sito della provincia si ricava quanto segue: Questi i sentieri lungo i quali non è consentito l'utilizzo delle mountain bike suddivisi per comune di appartenenza. A Dobbiaco i sentieri 101 (Forcella di Lavaredo - Rifugio Locatelli), 102 (Rifugio Locatelli – Valle Rienza– bivio nr. 10 per Passo del Rondoi) e 105 (Rifugio Locatelli – Malga Lange – Forcella di Mezzo nonchè Rifugio Locatelli – Rifugio Tre Scarperi), a Sesto Pusteria i sentieri 102-103 (Rifugio Locatelli – Valle Sassovecchio– Rifugio Fondo Valle) e 101-103 (Rifugio Locatelli – Rifugio Pian di Gengia – Rifugio Comici – Rifugio Fondo Valle), e a San Candido i sentieri 10-11-105 (Rifugio Tre Scarperi - Passo del Rondoi).
2017-02-06 18:18:11
Mica come qua a Venezia ....
2017-02-06 17:16:49
Ottimo...e le fat bikes rientrano??Già in citta' sfrecciano sui marciapiedi e sottoportici pure con le-bikes e non sanno cosa comporti la frattura all'anca o alle vertebre di persona anziana.In caso malaugurato chi piglia la targa?