Raggi: «De Dominicis non sarà assessore». È indagato per abuso d'ufficio

Roma, salta anche De Dominicis
«Non sarà assessore»: è indagato
Se non fosse Virginia Raggi in persona a scriverlo sulla propria pagina Facebook sarebbe da non crederci: Raffaele De Dominicis, individuato dalla sindaca M5S per sostituire il dimissionario assessore al Bilancio Minenna, non farà più parte della giunta pentastellata. L'ex magistrato e ex procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio risulta infatti indagato dalla procura di Roma per il reato di abuso d'ufficio.

«In queste ore - annuncia Raggi - ho appreso che l'ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio Raffaele De Dominicis in base ai requisiti previsti dal M5S non può più assumere l'incarico di assessore al Bilancio della giunta capitolina, pertanto di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l'assegnazione dell'incarico. Siamo già al lavoro per individuare una nuova figura che possa dare un contributo al programma della giunta su Roma». 


Una rinuncia che non deve essere stata facile per la sindaca visto che su De Dominicis si era spesa con forza nonostante le polemiche esplose dopo che lo stesso magistrato aveva rivelato di essere stato suggerito a Raggi dall'avvocato Camillo Sammarco, ovvero il legale di Cesare Previti presso il cui studio il sindaco svolse il tirocinio. Raggi aveva tessuto le lodi di De Dominicis anche in un video pubblicato su Facebook:
«Abbiamo già nominato il nuovo assessore al Blancio», spiegava nel filmato pubblicato su Facebook solo il 4 settembre scorso, descrivendolo come «una persona di primo rilievo», «un magistrato che ha sempre lottato per la legalità e la trasparenza», «che ha dimostrato di essere un vero servitore dello Stato e per questo siamo onorati che faccia parte della nostra squadra». Poi, oggi, è caduta anche la sua testa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Settembre 2016, 17:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Raggi: «De Dominicis non sarà assessore». È indagato per abuso d'ufficio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2016-09-08 19:55:54
A questo punto direi che il problema non è la Raggi ma trovare qualcuno a Roma che non ha guai con la giustizia. Mi sorge il dubbio che sia il prodotto della politica mafiosa che ha imperato finora. Ma no, che idea strampalata... Ora si vorrebbe che il M5S in due mesi sistemasse tutto
2016-09-08 20:48:29
E lette anche queste ultime notizie, gli italiani onesti, di chi si potrebbero fidare? Ha ragione chi dice destra, centro e sinistra non esistono più , esiste una democrazia diffusa dove tutti collaborano. A rubare! Ado
2016-09-09 06:21:09
Questa storia ha dell'incredibile ogni giorno che passa. Ma vi rendete conto come è difficile trovarne uno in regola? La raggi dovrebbe prima vagliare prima le candidature. La sua è una bella sfida . appunto per questo che non deve fare passi falsi. I lupi la aspettano al varco. Deve essere più furba.continua così Raggi. Non ti arrendere.
2016-09-08 18:54:24
Nomine... e revoche... la Penelope de nojaltri... poche idee, ma ben confuse? No, ho l'impressione che questa sia il cavallo di Troia piazzato all'interno del Movimento dagli amici degli amici, ovvero da quelli che a Roma hanno sempre fatto affari. Il problema è che una parte dei 5* ha mangiato la foglia e rema contro.
2016-09-08 18:26:31
Ma chi ci li avrebbe i requisiti? Forse nemmeno il parlamento come annunciato dalla Consulta.