«Che bravo quel guardalinee», ma per l'Inps è cieco al 100%

Venerdì 26 Maggio 2017
23
TERNI - Un 58enne originario di Padova, residente a Terni, risultava per l'Inps cieco al 100%, intascando così la relativa pensione di invalidità civile, ma nel fine settimana faceva il guardalinee nelle gare di calcio dilettantistico. Lo hanno confermato i carabinieri  spiegando che «è stato visto a segnalare correttamente la fuoriuscita del pallone dalla linea laterale del campo alzando la bandierina e seguire l'azione dei calciatori muovendosi lungo la linea laterale, il tutto senza l'ausilio di accompagnatori o strumenti tecnici».

Inoltre non disdegnava di fare la spesa e di leggere documenti. Tutte attività che i carabinieri hanno ritenuto «palesemente proprie di una persona pienamente vedente e non afflitta, come risultava dalle sue certificazioni, da un deficit visivo del 100%». Per questo è stato messo agli arresti domiciliari in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip  i su richiesta del pm. Il reato contestato è quello di truffa aggravata continuata in concorso ai danni dello Stato. Secondo quanto accertato nell'operazione denominata «A prima vista», l'uomo dal febbraio 2008 a oggi, fingendo di essere cieco assoluto, avrebbe ottenuto in totale, e illecitamente, ben 130 mila euro di pensione di invalidità.
Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 09:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA