Polizia postale: «Attenti a mail ricatto,
sono un nuovo virus informatico»

Giovedì 29 Gennaio 2015 di Luca Pozza
10
VICENZA - Attenzione alle mail-ricatto provenienti dall'Est Europa. A lanciare l'allarme è la Polizia di Vicenza che mette in allerta tutti gli utilizzatori di computer e posta elettrica da un nuovo virus che sta creando diversi problemi. Ad essere colpiti non solo a privati cittadini ma anche enti pubblici, istituti bancari ed aziende, tra cui anche Aim e la Prefettura di Vicenza.



Secondo i primi accertamenti da parte della polizia postale l’utente "colpito" si trova nella casella di posta elettronica una mail, inviata quasi sempre da un mittente presente nella lista contatti, che indica che un acquisto, in realtà mai effettuato, è andato a buon fine. La mail, oltre che infettare il computer e il server, è in grado di impossessarsi di dati sensibili, tra cui codici e numeri di carta di credito.



I poliziotti berici stanno stanno indagando per risalire a coloro che inviano le mail, che sembrano provenire dall’Albania e dalla Romania. Il fenomeno ha raggiunto una diffusione preoccupante nel Vicentino da almeno una decina di giorni e sono diverse le segnalazioni arrivate in Questura. Ultimo aggiornamento: 23:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci