Addio alla “diretta” Calalzo-Padova
la linea si spezza a Montebelluna

PER APPROFONDIRE: diretta, pendolari, trenitalia
Addio alla   Calalzo-Padova,   la linea si spezza  a Montebelluna

di Raffaella Gabrieli

BELLUNO - La storica linea ferroviaria Calalzo-Padova cessa di esistere.

Con il nuovo orario invernale, in vigore dal prossimo 13 dicembre, tutti coloro che dovranno recarsi nella città del Santo saranno obbligati a cambiare treno a Montebelluna. Un provvedimento che, inevitabilmente, getterà disagio addosso ai tanti pendolari che per lavoro o studio quotidianamente usufruiscono della corsa in questione.



La notizia non è ancora ufficiale ma ormai negli ambienti ferroviari imperversa. Ed è anche probabile che la novità, venendo introdotta nella stagione che registra il maggior numero di utenti, diventi poi definitiva. Per buona pace di quanti dal Bellunese devono scendere a valle per recarsi al lavoro, o a scuola o all’università.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 29 Settembre 2015, 12:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Addio alla “diretta” Calalzo-Padova
la linea si spezza a Montebelluna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2015-09-30 01:39:15
Già col tempo farà la fine della Sacile-Gemona
2015-09-29 15:24:08
È una vergogna grande come una casa!! La storica e utilissima linea Calalzo-Belluno-Feltre- Montebelluna-Castelfranco-Padova (e viceversa) è fondamentale per tutti i bellunesi, non solo per andare a Padova, ma anche perché nella “città del Santo” si cambia per andare in qualsiasi altra parte d’Italia o all’estero. È da sempre la linea ferroviaria più usata dalle genti bellunesi per spostarsi verso la pianura, più di quella che va a Venezia/Mestre. Tra l’altro, hanno già soppresso una corsa molto utile, quella che partiva da Padova alle 22,45 e arrivava a Belluno verso le ore 0,30 del giorno dopo. Questa corsa consentiva a chi andava ad esempio a Roma o a Firenze di andare e tornare in giornata. Adesso l’ultimo treno da Padova per Belluno parte alle 21,29 e se si perde questo il primo treno utile parte alle 4,50 del giorno dopo… Sigh!... :-( Ma cosa volete che interessi a Trenitalia dei disagi delle genti bellunesi, a loro interessano solo i treni cosiddetti “Frecce” in modo da “ciapàr tanti schèi”… :-(
2015-09-29 14:40:14
Ma, chi prende queste decisioni, ha mai utilizzata la Padova-Belluno-Calalzo? Credo di no, altrimenti conoscerebbe la sua utilità e necessità.
2015-09-29 13:56:50
No, no, no! E' una soluzione che non funziona!! E la Regione tace....
2015-09-29 13:51:28
Era già successo così con lo sdoppiamento della linea Venezia-Belluno-Calalzo. Ma nessuno può fermare questi personaggi? È evidente che non garantendo un servizio efficiente ed al passo con i tempi gli utenti diminuiscono, ma forse è questo che vogliono per poter dire che le linee non sono remunerative. Io non remunererei, invece, proprio chi fa queste scelte scellerate. A casa!!!