Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Crack Eurobic: scarcerato Magnan,
ex segretario del Pci-Ds polesano

Venerdì 8 Maggio 2015
Gianni Magnan all'uscita del carcere di via Verdi

ROVIGO - E' tornato in libertà verso le 15 di oggi Gianni Magnan, ex segretario provinciale di Pci e Pds di Rovigo, condannato a sei anni e mezzo di carcere a conclusione dell'inchiesta sul fallimento dell'Eurobic. Una realtà nata con lo scopo di promuovere lo sviluppo economico del territorio polesano attraverso i fondi dell'Unione Europea. Uno scopo che non venne raggiunto. Il 19 dicembre del 2003 infatti l'ente venne dichiarato fallito, con un pesante passivo.Secondo le accuse a questo esito avrebbero contribuito pesanti distrazioni di fondi.

La storia del processo Eurobic è legata a doppio filo alla figura di Gianni Magnan. All'epoca vero e proprio astro nascente della politica polesana. Alla guida prima del Pci, poi dopo la svolta della Bolognina del Pds. In primo grado fu condannato a 13 anni.

I dettagli nell'edizione di Rovigo de Il Gazzettino in edicola sabato 9 maggio.

Ultimo aggiornamento: 17:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA