Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fece strage di gatti con l'accetta:
lui ammette, ma la procura archivia

Sabato 6 Dicembre 2014 di Giuditta Bolzonello
Fece strage di gatti con l'accetta: lui ammette, ma la procura archivia
11
SAN VITO - Ha ammesso di essere il responsabile della morte, atroce, di molti gatti, almeno sette uccisi con una accetta, ma questo non basta. Per l'uomo, un quarantenne residente a San Vito di Cadore, è stata chiesta l'archiviazione.



È lungo l'elenco delle associazioni che si oppongono sostenendo la richiesta di opposizione che è stata presentata in Procura a Belluno.



I fatti risalgono all'agosto 2013 quando a San Vito, nel clou della stagione estiva, spariva nel nulla un'intera colonia di gatti, circa 15 fra cuccioli ed adulti.



Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre, 14:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA