Totti-Blasi, perché Bernardini De Pace non lo difenderà più: «Puntavo sulla consensuale». Colpa di Noemi Bocchi?

Dagospia ha fatto intendere che tra l’avvocata e la fidanzata in carica, Noemi Bocchi, ci fosse un’antipatia.

Giovedì 10 Novembre 2022
Totti-Blasi, perché Bernardini De Pace non lo difenderà più: «Puntavo sulla consensuale». Colpa di Noemi Bocchi?

Francesco Totti si separa anche dal suo avvocato Anna Maria Bernardini de Pace. Una separazione, questa, (al contrario di quella con Ilary Blasi) consensuale. Domani, quindi, nell’udienza davanti al giudice civile che vedrà Totti e Ilary fronteggiarsi sulla scomparsa di Rolex, scarpe e borsette, accanto al calciatore ci sarà solamente il suo storico avvocato, Antonio Conte. Ma soprattutto Bernardini De Pace non sarà dalla parte dell’ex calciatore a marzo quando si consumerà davanti ai giudici la separazione giudiziale con l’ormai ex moglie. E a spiegare i motivi è proprio l'avvocato matrimonialista Bernardini De Pace in un'intervista al Corriere della Sera:  «Auguro tutto il bene possibile a Francesco. A lui in tre mesi mi sono affezionata. È un uomo al quale è impossibile non volere bene».  Pare che ci sia stata una mancanza di comunicazione con il suo ex assistito nella separazione con la conduttrice Ilary Blasi: «Forse negli ultimi giorni lo sentivo troppo poco». 

Totti si "separa" anche dall'avvocato Bernardini de Pace: il Capitano dice no all'accordo con Ilary

L'accordo saltato

Bernardini De Pace ha dichiarato che mentre il dialogo con l’ex calciatore giallorosso era discontinuo «la controparte ha depositato il ricorso giudiziale e così è venuto meno l’obiettivo del mio mandato, cioè sottoscrivere la consensuale». A Totti, però, la proposta non è piaciuta e la legale ha deciso di rimettere il mandato. Saltata la possibilità dell’accordo, l’avvocata ha deciso, quindi, di sfilarsi. Ma pare che un’intesa già imbastita ci fosse già e definita praticamente in tutti i termini. Del resto, l’avvocato di Ilary, Simeone, aveva lavorato in precedenza con la legale milanese e la scelta di quest’ultima, sembrava muovere il Pupone verso una separazione consensuale senza troppi intoppi.

 

I rapporti con Noemi Bocchi

Dagospia, che ha fatto trapelare per primo l’addio della Bernardini De Pace, ha fatto intendere che tra l’avvocata e la fidanzata in carica, Noemi Bocchi, ci fosse un’antipatia. Le troppe apparizioni a favor di paparazzi da parte della bionda 34enne non sarebbero state ritenute appropriate dalla legale. 

Da parte dell’ex avvocata, Totti riceve un auspicio: «Gli auguro di essere felice soprattutto con i suoi figli che ama e accudisce con grande responsabilità. In bocca al lupo, Francesco».

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci