Il principe Andrea “schiavo del sesso”: «Ha avuto più di mille amanti»

Il principe Andrea “schiavo del sesso”: «Ha avuto più di mille amanti»

di Laura Larcan

Tu chiamalo se vuoi "principe felice", se può vantare più di mille amanti. Sarebbe questo lo speciale "tesoretto" attribuito al principe Andrew, terzo figlio di Elisabetta d'Inghilterra, ex eroe delle Falkland. Il 59enne fratello minore di Carlo sembra essere sempre più protagonista di titoli mediatici (dopo essere stato tirato in ballo dal caso del suicidio dell'amico magnate Jeffrey Epstein, quest'ultimo reo di aver creato un "impero" di prostituzione minorile). L'ultimo titolo che lo riguarda arriva dal Daily Mail che tuona "Il principe Andrea deve fare i conti con chi afferma che ha avuto più di 1.000 amanti". E l'ombra dello scandalo Epstein aleggia su questa affermazione. 

E viene citato anche il Sun, secondo cui
«gli amici intimi affermano che il sesso è "una grande cosa" nella vita del principe Andrew». Proprio il Sun ha pubblicato una testimonianza, emersa dalle carte processuali in America, che confermerebbe la "vicinanza" nel 2001 di Andrea con Virginia Roberts Giuffre, schiava sessuale di Epstein, allora 17enne. E c'è la foto incriminata, pubblicata su vari quotidiani, che mostra il principe con il braccio intorno alla vita dell'allora 17enne Virginia. 

Insomma, la vita di Andrea è finita sotto i riflettori, anche se la Casa Reale si stringe intorno a lui. Come ricostruisce il Daily Mail,
«la fonte ha aggiunto che il duca di York ha sempre bilanciato uno stile di vita da "playboy" con i suoi doveri e responsabilità reali nei confronti della sua famiglia». Insistendo però sul fatto che «anche se ha avuto "contatti" con più di 1.000 donne, non è interessato alle ragazze minorenni poiché le belle donne lo trovano "attraente"».  

Insomma,
«Non beve, non fuma e non fa uso di droghe e non lo ha mai fatto, ma il sesso è la sua cosa più importante nella vita. Non a caso si era guadagnato il soprannome di Randy Andy ("allupato") quando era più giovane e non si è mai veramente fermato»«Viaggiare in tutto il mondo come ambasciatore commerciale nel Regno Unito e per altri doveri reali gli ha dato accesso ad alcune belle donne e ne ha tratto pieno vantaggio». E l'amicizia con Epstein è iniziata negli anni '90, e hanno continuato a frequentarsi anche dopo il 2008 (quando quest'ultimo era schedato per reati sessuali). E se la "schiava del sesso" di Epstein Virginia Roberts ha dichiarato in tribunale di essere stata costretta nel 2001 a fare sesso con il Duca di York quando aveva 17 anni almeno tre volte, il reale ha negato fortemente le accuse.


  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 24 Agosto 2019, 13:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il principe Andrea “schiavo del sesso”: «Ha avuto più di mille amanti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-08-26 15:46:54
" Tu chiamale se vuoi...prestazioni" i i iiii iiii iii la la la laaaaa la laaa
2019-08-26 13:12:19
Il Daily Mail e il Sun corrispondono in peggio ai nostri Novella 2000, o peggio ancora ad Oggi oppure ancor peggio a Chi?.
2019-08-26 06:14:19
Certi ricchi o nobili, a rivangarne la storia , un tempo erano furbacchioni o violenti che si sono impadroniti dei beni comuni...hanno"picchettato" i liberi terreni e risorse...comprese le pulzelle( o i giovincelli ma allora c'era omerta').Poi il principio della trasmissione ereditaria di beni e previlegi.Talvolta pero'gli eredi hanno dissipato tutto. Romanzi: "Capitan Fracassa", "Promessi Sposi( ma a scuola si glissava sulla questione principale ..ruotante attorno al fatto che Don Rodrigo voleva farsi la giovane Lucia)" Invece di una sana schioppettata da Renzo..solo la Giustizia divina...che ha colto l'infingardo assieme a tanti innocenti appestati...poca mira.
2019-08-25 20:26:39
Appero'. Comunque anche 1.000 "partner" in almeno 40 anni di attivita' sono 25 l'anno. Un paio al mese. Per uno che non ha altro da fare nella vita, ricco e di bella presenza potrebbero essere anche poche ...