Conte, bagno di folla in Calabria. Fedez furioso: «I concerti sono vietati, i comizi no». Lui reagisce così

Botta e risposta tra Fedez e l'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Mercoledì 22 Settembre 2021 di E.C.
Conte, bagno di folla in Calabria. Fedez furioso: «I concerti sono vietati, i comizi no. Fate cagare». Lui reagisce così

Conte, bagno di folla in Calabria. Fedez furioso: «I concerti sono vietati, i comizi no. Fate cagare». Lui reagisce così. Ieri, l'ex presidente del Consiglio è stato in visita in cinque comuni calabresi in vista delle elezioni del 3 e 4 ottobre. Le immagini dei bagni di folla di Giuseppe Conte hanno fatto il giro del web. 

 

Leggi anche > Chiara Ferragni distrutta: «È stata una notte terribile, Vittoria è stata male...». Fan in ansia

 

Oggi, il rapper milanese, ripostando quegli scatti, si è sfogato sulle stories di Instagram: «Mi continuo a domandare perché solo in Italia non si fa nulla per introdurre norme e progettualità per far ripartire il mondo dello spettacolo. Con gli strumenti che oggi garantirebbero la sicurezza di tutti. E se da una parte il ministero dei Beni Culturali e il governo non fanno niente. Dall'altra veniamo deliziati da queste immagini festose, che rappresentano uno schiaffo in faccia a intere famiglie per voi inesistenti. La vostra propaganda non può venire prima delle persone... Fate cagare».

 

Fedez e Conte

 

A stretto giro, arriva la replica di Conte. In un video, condiviso sui social, il leader del Movimento 5 Stelle risponde così: «Buongiorno Fedez, mi rivolgo a te e a quegli artisti che in queste ore stanno lamentando lo stop ai concerti, mentre gli incontri della politica continuano con piazze gremite di gente. Sono quattro, cinque giorni che lo sto ripetendo. Dobbiamo ripartire tutti insieme e la filiera della cultura e degli eventi sportivi ha tanto sofferto. Deve poter ripartire, non dalla capienza all'80 per cento ma al 100 per cento. Dobbiamo ripartire forti, dobbiamo ripartire tutti insieme».

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA