Morgan ad «Adrian», il racconto commovente del suicidio del padre: «Era una persona buona ma violenta»

PER APPROFONDIRE: adrian, adriano celentano, canale 5, morgan
Morgan ad «Adrian», il racconto commovente del suicidio del padre: «Era una persona buona ma violenta»
Morgan è stato l'ospite nell'ultima puntata di "Adrian", lo show televisivo condotto da Adriano Celentano in onda su Canale5. L'artista s'è esibito in duetto assieme a Celentano con "Un bimbo sul leone", ma prima ha voluto cantare uno storico brano di Celentano, "Conto su di te", per ricordare il padre morto suicida quando lui aveva solo 16 anni.  «Mio padre un giorno mi chiama e mi fa sentire una canzone di Celentano, la storia di un padre che dice a un figlio "Conto su di te". Questa cosa mi spaventò perché era un messaggio preciso. Non mi ha detto cosa aveva intenzione di fare, ma me l'ha detto con una canzone. Poi è venuto a mancare qualche tempo dopo. Ora la voglio cantare come se la cantassi a mio padre. Non so se ce la farò a cantarla tutta, forse non arrivo al ritornello. Non è solo il fiato, è il cuore»



È stata evidente l'emozione di Morgan nell'eseguire il brano dedicato al padre al pianoforte. Il cantante aveva già parlato in passato della triste vicenda che ha segnato la sua giovinezza, seppure in poche occasioni e con un certo riserbo. Nel 2018, raccontò del genitore nel corso del programma "La mia promessa": «Era una persona simpatica ma malinconica, estremamente buona ma violenta. Oggi lo chiameremmo depresso. Se c'è qualcosa che ho imparato da una cosa così negativa è che io non lo farò mai. In un certo senso è un atto di vigliaccheria, perché la vita va affrontata».
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Penso ad Adriano con un sentimento profondo che è l'ammirazione dell’artista incontestabilmente sublime quale è, e il rispetto dell’uomo in cui mi rispecchio e verso il quale provo riconoscenza perché so che nulla è dovuto soprattutto in questi tempi scadenti e involuti civilmente, vedere un‘anima che vive, agisce e combatte con la purezza di un bambino mi riempie di slancio e di idee per la mia vita e per gli altri. Che Dio lo benedica. Questo è il mio messaggio di ringraziamento ad Adriano Celentano da parte mia. Prima gliel'ho mandato in forma privata, poi una volta che lui lo ha letto ho pensato di condividerlo, ecco cosa gli ho scritto tramite sua moglie Claudia Mori. #morgan #marcocastoldi #inartemorgan #adrianocelentano #adrian

Un post condiviso da Marco "Morgan" Castoldi (@morganofficial) in data:


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 1 Dicembre 2019, 10:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morgan ad «Adrian», il racconto commovente del suicidio del padre: «Era una persona buona ma violenta»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-12-01 12:44:22
Due tossici amici di Cucchi. "Buono ma violento"...la droga fa malissimo!