Michele Merlo, un mese fa la morte per emorragia cerebrale: il ricordo commovente dei fan

Martedì 6 Luglio 2021 di Silvia Natella
Michele Merlo, un mese fa la morte per emorragia cerebrale: il ricordo commovente dei fan

È trascorso un mese esatto dalla morte di Michele Merlo, in arte Mike Bird, il cantante vicentino di Amici e X Factor stroncato da un'emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante. I fan non potevano dimenticare questa data e hanno riempito i social di post e messaggi in suo ricordo, alcuni dei quali molto commoventi. Merlo aveva soltanto 28 anni e poco tempo prima aveva condiviso con i followers strani dolori alla testa. 

Michele Merlo, il ricordo a un mese dalla morte

Tanti i tweet in onore di Michele Merlo. “Voglio ricordarti com’eri, pensare che ancora vivi. Voglio pensare che ancora mi ascolti e che come allora sorridi”, scrive una fan. "Adesso stavi combattendo tra la vita e la morte, con tutte le tue forze, alle 21:45 ti spegnevi definitivamente, 1 mese da questo brutto incubo, mi manchi", è il messaggio di un'altra fan. E ancora: "Un mese senza questo sorriso, o forse no; in fondo può mai morire un sorriso così? lo dico io: no. sarai per sempre, questa è la verità".

 

Michele Merlo, il dolore dei genitori

Solo pochi giorni fa in un'intervista al settimanale 'Dipiù' il padre Domenico aveva confessato di non avere più ragione di vivere: «Era il nostro unico figlio, per me e mia moglie non c’è più motivo per vivere». Spazio anche a una riflessione sulle delusioni professionali patite dal figlio: «Aveva sofferto per i no a X Factor e alle selezioni di Sanremo. Questi no gli avevano portato crisi di ansia e attacchi di panico. Lui però non ha mai mollato, andava avanti per la sua strada e inseguiva i suoi sogni».

Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 13:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA