Meghan Markle, la nuova intervista esplosiva: «Harry mi ha detto di aver perso suo padre»

E la confessione: «Sto tornando... su Instagram». Le dichiarazioni al magazine americano The Cut

Martedì 30 Agosto 2022 di L. Jatt.
Meghan Markle

Harry mi ha detto “di aver perso suo padre”. Una nuova intervista di Meghan Markle agita le acque della monarchia britannica, lasciando intendere che il marito abbia rotto i rapporti con il padre Carlo. Intervistata dal magazine americano The Cut nella sua casa californiana di Montecito, la 41enne duchessa di Sussex è tornata sui difficili rapporti con la famiglia reale, proprio nel 25mo anniversario della morte di Lady Diana.

Lady Diana, il pompiere che la soccorse: «Ecco cosa mi disse». La serie sui misteri e la vita della principessa

«...Meghan si gira verso di me e si sporge in avanti per chiedere in un silenzio cospiratorio: “Vuoi sapere un segreto?” Meghan si guarda intorno, assicurandosi che nessuno (chi sarebbe?) stia ascoltando. Poi la confessione: «Sto tornando... su Instagram», dice, con gli occhi accesi e diabolici». Inizia così la lunga e rivelatoria intervista di Allison P. Davis su The Cut che fa già discutere e offre un ritratto inedito di Meghan Markle, moglie del principe Harry. 

Harry e Meghan tornano a Londra a settembre (e saranno a 5 minuti da casa di William e Kate). «Ma l'incontro con la Regina è improbabile»

«Prima di questo capitolo della sua vita - continua l’intervista - prima di tutte le difficoltà che derivavano dal matrimonio con il duca di Sussex e, insieme a lui, la monarchia britannica, era solo Meghan Markle, una donna dallo stile di vita moderatamente popolare. Aveva accumulato 3 milioni di follower su Instagram condividendo frammenti di una vita semplice: yoga, cibo che le piaceva, escursioni con gli amici. I fan l’hanno osservata mentre partecipava agli eventi con i suoi compagni di cast e galà di beneficenza, serate alla Soho House di Londra e Toronto. Ha gestito quell’account per anni prima di incontrare Harry, ma sulla scia del loro fidanzamento, il controllo sul suo Instagram era solo una delle cose  alle quali aveva dovuto rinunciare. Le sarebbe piaciuto condividere la sua vita con le persone, dice, ma amava di più Harry. “È stato un grande cambiamento, un enorme cambiamento per passare da quel tipo di autonomia a una vita diversa” afferma Meghan».

L'account Instragram lanciato con Harry

E  spiega poi che «Nell’aprile 2019, un mese prima della nascita di Archie, Meghan e Harry hanno lanciato il loro account Instagram, @sussexroyal, che ha raggiunto 1 milione di follower in sei ore.  Poco dopo essersi ufficialmente ritirati dai loro doveri reali, hanno chiusoanche @sussexroyal (infatti non potevano più usare il marchio reale nel loro sito). Più tardi, in un’intervista con il Fortune, Meghan ha dichiarato che non aveva intenzione di tornare sui social media: il bullismo costante era stato troppo. Lei e Harry hanno messo da parte tutto il dramma che ha caratterizzato i loro ultimi tre anni. “Soprattutto ora, con Archetypes in uscita” - continua l’intervista -, dice Meghan, portando la conversazione sul motivo per cui ha accettato di partecipare all’intervista. Archetypes , il podcast che ospita Meghan, è la prima, tanto attesa offerta proveniente dagli accordi che la coppia ha firmato nel 2020 con Netflix e Spotify. Ogni episodio la vede protagonista, in una conversazione con i suoi amici famosi; discute dei modi in cui le donne vengono etichettate ingiustamente: un’esperienza, osserva Meghan, che ha vissuto in prima persona ed è finalmente pronta a parlarne». 

 

Nell’articolo di The Cut si parla anche delle difficoltà della coppia quando la salute mentale di Meghan è peggiorata e della rete di amicizie che hanno creato per cercare di uscire dall’incubo. «Sono stati lasciati senza finanziamenti pubblici per finanziare sia le loro vite che la sicurezza della famiglia... Nel marzo 2021, un anno dopo la loro partenza per l’America, Meghan e Harry hanno preso parte a un’intervista speciale con la loro vicina e collaboratrice Oprah Winfrey che è stata seguita da 17 milioni di telespettatori. Nel corso dello speciale di 85 minuti, Meghan ha sganciato bombe: su Carlo che non rispondeva alle telefonate di Harry, sulle conversazioni a palazzo in cui un qualcuno (ancora senza nome) si rammaricava di quanto sarebbe stata scura la pelle di Archie. Ha chiarito che è stata Kate Middleton a farla piangere per i vestiti da damigella, non viceversa, come avevano precedentemente riportato i tabloid...Trovare una casa per iniziare la loro nuova vita non è stato facile, mi dice Meghan. “Stavamo cercando in questa zona” - si riferisce a Montecito, il villaggio sulla spiaggia a nord di Los Angeles -  ma non avevamo lavoro, quindi non saremmo andati a vedere questa casa. Non era possibile. È come quando ero più giovane e guardavo le vetrine, quando non vuoi andare a guardare tutte le cose che non puoi permetterti". Alla fine ci sono riusciti dal momento che ora hanno un reddito, sotto forma di un accordo da 25 milioni di dollari con Spotify e un accordo con Netflix da 100 milioni di dollari. 

I progetti

Finora ci sono stati pochi contenuti su Archewell. Il primo progetto annunciato era una docuserie sul dietro le quinte degli Invictus Games, che non ha ancora visto la luce. Meghan stava lavorando a Pearl, una serie animata su una ragazza di 12 anni che viaggia nel tempo per incontrare donne importanti nel corso della storia, ma Netflix l’ha eliminata. “Non c’è molto che puoi fare quando un’azienda cambia la propria programmazione”, dice. Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times, c’è impazienza intorno a quel documentario di Netflix, in particolare, e intorno a ciò che la coppia produrrà in generale. I tentativi di scoprire quali potrebbero essere gli altri progetti, o quali sono i loro piani, incontrano una paranoia istituzionale da parte di un team che risponde alle richieste della stampa come se stesse proteggendo i codici nucleari». 

E tornando a parlare delle difficoltà incontrate durante questo periodo di transizione, dall’abbandono della Casa Reale all’arrivo negli Usa, l’intervistatore racconta: «Dopo il matrimonio, sul The Mail on Sunday è trapelata una lettera che Meghan ha scritto a suo padre pregandolo di smettere di parlare con i giornalisti. Meghan l’ha citato in giudizio per violazione della privacy e ha vinto, anche se la difesa montata contro di lei l’ha dipinta come calcolatrice e manipolatrice. Quando glielo chiedo, Meghan parla di come la cultura tossica dei tabloid abbia fatto a pezzi due famiglie. “Harry mi ha detto: “Ho perso mio padre in questo processo.”» 

Ultimo aggiornamento: 19:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA