Italia, Mancini di corsa lungo il Reno: il ct fa jogging dopo pranzo a Basilea. Locatelli provato con i titolari

Domenica 5 Settembre 2021 di Ugo Trani
Italia, Mancini di corsa lungo il Reno: il ct fa jogging dopo pranzo a Basilea. Locatelli provato con i titolari

Ore 15: Roberto Mancini è fermo al semaforo. Aspetta di attraversare Freie Strasse. Il ct ha appena lasciato l'albergo, al centro di Basilea, dove è in ritiro la nazionale. Maglietta bianca, calzoncini blu e scarpe da da ginnastica. Nessuno stemma sul petto, quasi a volersi spostare nell'anonimato tra gli svizzeri che si godono la domenica al sole. Accanto ha il preparatore Andrea Scanavino che portò anche allo Zenit. Quando scatta il verde, la coppia riprendere a correre. In mezzo alla gente, lungo il Reno. Un'oretta di jogging a conferma di quanto il Mancio sia sereno a poche ore dalla vigilia del match contro la Svizzera che va comunque considerato da dentro o fuori. Se l'Italia vince, è in Qatar o quasi. Il ko complicherebbe il percorso verso il mondiale del 2022.

Ballottaggio scontato

In campo, al mattino, Mancini ha provato la formazione che dovrebbe scendere in campo nel quinto match delle qualificazioni: Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Chiesa, Immobile e Insigne. Confermata, dunque, la presenza di due titolari dell'Europeo, Di Lorenzo e Chiellini, che non sono scesi in campo contro la Bulgaria, mercoledì sera al Franchi. Il capitano è rimasto in panchina, il terzino per scelta tecnica ha visto la partita dalla tribuna. La novità nella rifinitura è la presenza di Locatelli. Verratti ancora non sta bene: ha preso una botta al ginocchio a Firenze. Potrebbe, dunque, star fuori, lasciando il posto al compagno che il 16 giugno, all'Olimpico, realizzò una doppietta contro la Svizzera. 

Video

C'è Zaniolo

Tra i 23 scelti (su 31 convocati) per la gara di questa sera al Sankt Jacob Park, ufficializzato il ritorno di Zaniolo, anche lui in tribuna al Franchi. Con lui i portieri Sirigu e Gollini, i difensori, Calabria, Toloi e Bastoni, i centrocampisti Cristante, Pellegrini e Pessina, gli attaccanti Raspadori e Berardi. Esclusi Florenzi, Acerbi, Biraghi, Castrovilli, Sensi, Bernardeschi, Kean e Scamacca.

 

Ultimo aggiornamento: 17:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA