Giulia De Lellis e Andrea Damante, nuove voci di rottura: «Lui è stato visto con una bionda»

Sabato 1 Agosto 2020
Giulia De Lellis e Andrea Damante, nuove voci di rottura: «Lui è stato visto con una bionda»

Giulia De Lellis e Andrea Damante si sono lasciati di nuovo? È questo il gossip che impazza nelle ultime ore sui social, fra segnalazioni, avvistamenti e soffiate degli insider. I "damellis" si sono riavvicinati da qualche mese, dopo una separazione burrascosa e un libro, il best-seller "Le corna stanno bene su tutto", dedicato dalla De Lellis proprio alla rottura con Damante. Poi il lockdown insieme e un riavvicinamento che ha fatto sognare i fan della coppia, fra ipotesi di matrimonio e il desiderio di diventare genitori.

LEGGI ANCHE Andrea Damante posta le foto in discoteca (senza mascherina): il locale viene chiuso per assembramento

Da qualche giorno però Giulia e Andrea non sono insieme. Lei, durante il suo soggiorno a Forte dei Marmi, ha avuto qualche problema di salute, mentre lui è volato in Sardegna per lavoro. Proprio dall'isola arrivano le segnalazioni più scottanti, riportate dall'influencer esperta di gossip Deianira Marzano: «Mi ha chiamata una persona del mondo dello spettacolo e mi ha dato una notizia, che io ovviamente non posso dare per veritiera perché non l’ho vista con i miei occhi. Però mi dice che sono già diversi giorni che Giulia e Damante si sono lasciati». Ed emergono anche i dettagli: «Stasera lui è stato anche visto allontanarsi con una bionda. A quanto pare non stanno più insieme, ma la cosa non è stata detta, né ufficializzata. Vedremo».
 


Altre voci, invece, vogliono l'ex fidanzata del dj, Claudia Coppola, di nuovo vicina a Damante. La ragazza sarebbe infatti stata avvistata alla stessa serata in discoteca di Andrea. Il tutto mentre la De Lellis combatteva una strana influenza, che ha fatto temere anche un contagio da coronavirus: «Ho avuto la febbre - ha raccontato la fashion blogger su Instagram - Ho fatto tutte le indagini del caso. Anche il tampone. Ma sto bene. Non ho il Covid».

© RIPRODUZIONE RISERVATA