Stefania Sandrelli a Domenica In, la crisi con Soldati: «Eravamo stanchi, dopo la malattia è cambiato»

La crisi e la malattia di lui hanno fortificato il rapporto

Domenica 18 Settembre 2022
Stefania Sandrelli a Domenica In: la crisi con Soldati e il racconto della malattia

«Non potevamo più vivere insieme, ci siamo separati per un anno. Poi lui è stato male e io me lo sono ripreso». Stefania Sandrelli racconta così a Domenica In la crisi della relazione con Giovanni Soldati con cui ora festeggia 40 anni di vita insieme. Dopo la malattia di lui, l'amore tra i due si è infatti rinforzato ed è cambiato, riuscendo a superare un periodo difficile. Con Mara Venier l'ex attrice ha ripercorso le tappe della sua carriera, il primo amore con il cantante Gino Paoli e poi la storia con Soldati. 

 

La crisi con Soldati: «Eravamo stanchi, dopo la malattia è cambiato»

«Abbiamo avuto anche un anno in cui non stavamo bene assieme, per cui ci eravamo separati. Lui è poi stato male e io mi sono sentita in dovere di riprendermelo e pensare a lui. Sono stata un anno vivendo la sua vita» ha detto Sandrelli ricordando la crisi con Giovanni Soldati. Tempo fa al settimanale Oggi aveva racconato in un'intervista intima i problemi nella relazione: «Quando si è ammalato eravamo da tempo stanchi l’uno dell’altra. Io ero distratta da altre persone, lui probabilmente pure. Ci sentivamo obbligati a vivere insieme. Gli ultimi anni con lui sono stati anni di rinunce. All’affetto. A una carezza»

Ma il ricovero e la malattia di Giovanni hanno cambiato tutto. Soldati ha avuto un problema che lo ha costretto a un lungo ricovero e gli ha impedito di camminare per un po' di tempo.  «Adesso lui sta bene, ha fatto un bel percorso. Succede che una mattina ti svegli e non ti alzi, e così andò. Io gli sono stata vicina, lui a giugno è stato ricoverato per una piccola operazione. È stata un’operazione riuscita per fortuna, però questo causava dei grossi disagi. Non potevamo più convivere e io ero disperata. Invece poi ha avuto un percorso che nessuno avrebbe potuto fare» ha confessato Sandrelli a Mara Venier.

Stefania Sandrelli: «A 17 anni rifiutai avances di un calciatore della Lazio, mi riempì di botte. Io ritirarmi? Non sono un'ex attrice»

«Il segreto del nostro amore: non è geloso»

«È una vita, è l’amore più grande che ho avuto»  racconta Stefania della relazione con Soldati. Il segreto del loro amore?«Il segreto è che passi il tempo in modo leggero, armonico. Se fosse stato un gelosone, forse non sarebbe durata così tanto, invece lui sapeva e sa ancora come prendermi».   

L'amore con Gino Paoli 

Stefania Sandrelli ha risposto anche alle domande di Mara Venier su altri suoi amori "iconici" come quello con Gino Paoli: "Quello giacca e cravatta non è il mio tipo, poi ovviamente quando sono un po’ strani devi pagare dazio. Li ho avuti tutti un po’ strani, però gli ho sempre lasciato molto tempo e molto spazio, questa è una mia attitudine. Li ho sempre lasciati io. Arrivo a dire basta quando non ne ho più, quando capisco che potrei perdere tempo. Allora preferisco lasciargli del tempo, fargli capire che è finita e che ci lasciamo. Nonostante tutto gli ho lasciato molto tempo”. In tutti i casi però, da eterna romantica, dice che avrebbe voluto che le relazioni durassero "per sempre".  

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci