Daniel Craig e l'eredità alle figlie: «Di cattivo gusto, i soldi li spenderò io»

Venerdì 20 Agosto 2021 di Danilo Barbagallo
Daniel Craig

Nessuna eredità per le figlie di Daniel Craig. L’attore britannico Daniel Craig, noto soprattutto per aver ricoperto più volte con successo il ruolo di James Bond, ha deciso di non lasciare soldi alle due figlie: «Di cattivo gusto – ha spiegato - La mia filosofia è quella di godersi i soldi finché si è in vita oppure darli via poco prima di morire».

 

 

 

 

 

 

Daniel Craig e l'eredità alle figlie: «Di cattivo gusto, i soldi li spenderò io»

 

 

Dei circa 160 milioni di patrimonio, alle figlie di Daniel Craig probabilmente rimarranno solo le briciole. L’attore britannico infatti, come ha svelato la rivista “Candis Magazine”, ha una filosofia tutta particolare a riguardo e ritiene che lasciare l’eredità sia di cattivo gusto: «Un vecchio adagio - ha spiegato - sostiene che chi muore ricco ha fallito nella propria vita. Io non voglio lasciare grosse somme di denaro in eredità ai miei figli. Credo che siano di cattivo gusto. La mia filosofia è quella di godersi i soldi finché si è in vita oppure darli via poco prima di morire». Un bel problema quindi per le due figlie di Daniel Craig, la prima nata nel 1992 dal suo primo matrimonio e la seconda nel 2018 con la seconda moglie, la collega Rachel Weisz. Le ragazze comunque potranno trovare il conforto dei figli di Ashton Kutcher, Sting e Bill Gates, dato che anche i loro genitori hanno fatto sapere che non intendono fare lasciati  nonostante gli invidiabili patrimoni posseduti…

Ultimo aggiornamento: 21 Agosto, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA