Pontecorvo, il carabiniere che ha salvato un ragazzo dal tentato suicidio: «Poteva essere mio figlio»

Minuti di terrore nel pomeriggio di ieri, 23 settembre, in piazza Alcide De Gasperi. Il luogotenente Di Trinca: "L'ho rassicurato".

Domenica 24 Settembre 2023 di Vincenzo Caramadre
Video

Minuti di terrore nel pomeriggio di ieri, 23 settembre, in piazza Alcide De Gasperi a Pontecorvo. Un giovane, residente in un paese limitrofo, ha minacciato di gettarsi dal Belvedere. Intorno alla 15.30 è arrivato in piazza, si è diretto verso il Belvedere ed ha scavalcato la balaustra. La scena è stata notata da diversi passanti che, terrorizzati, hanno chiamato i carabinieri. Un equipaggio del nucleo operativo, agli ordini dei capitani Bartolo Taglietti, ha subito raggiunto il ragazzo ed ha iniziato a parlargli, poco dopo è giunto anche il sindaco Anselmo Rotondo. C'è voluto un po' ma alla fine, dopo un lungo colloquio con il luogotenente Giuseppe Di Trinca, è stato convinto a tornare sui suoi passi.

Poi c'è stato l'abbraccio.

"Gli ho parlato, rassicurandolo. Gli ho detto che qualsiasi cosa l'avremmo risolta insieme", ha raccontato il carabiniere.

Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA