Jeep nella scarpata dopo un malore: anziano muore sulla strada provinciale

Giovedì 22 Settembre 2022 di Maurizio Patrizi
Jeep nella scarpata dopo un malore: anziano muore sulla strada provinciale

Perde il controllo dell'auto probabilmente per un malore e finisce in una scarpata oltre il guard-rail, lungo la strada provinciale 67, a Monte San Giovanni Campano, mentre è alla guida della sua Nissan Navara. La vittima è il settantanovenne Fausto Salciccia. Sono occorse circa quattro ore e l'intervento di un'autogrù dei vigili del fuoco per recuperare la salma.

La strada è rimasta chiusa al traffico fin dopo le 19. C'è probabilmente un malore all'origine dell'incidente stradale in cui il pensionato residente a Chiaiamari è rimasto coinvolto verso le ore 15.30 di ieri. L'uomo, a bordo del suo suv, stava percorrendo la provinciale che dalla frazione La Lucca conduce al centro storico di Monte San Giovanni Campano. Giunto alla curva all'altezza della frana di Ruirate, in località Santa Pudenziana, il fuoristrada è uscito dritto scavalcando il guard-rail ed è finito nella scarpata sottostante, ribaltandosi sottosopra. La sua corsa è stata arrestata dalla folta vegetazione una decina di metri più sotto. I soccorsi per il settantanovenne sono stati immediati, sia da parte di altri automobilisti in transito sia anche da parte di alcuni residenti a Santa Pudenziana, la cui attenzione è stata richiamata dal forte rumore provocato dall'urto.

I SOCCORSI

Inizialmente sembrava che ci fosse battito cardiaco nel polso dell'uomo. Immediatamente è stato allertato il 118, giunto con un'auto medicalizzata, un'ambulanza e un'eliambulanza. Purtroppo, però il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Presenti anche due pattuglie dei carabinieri, una proveniente da Fontana Liri e una dalla locale stazione. Con l'aiuto dei volontari della Protezione civile la strada è stata chiusa al traffico e ai tanti curiosi richiamati dalle sirene dei mezzi di soccorso.

I militari hanno allertato anche i vigili del fuoco e il magistrato di turno. I pompieri sono arrivati dal comando provinciale di Frosinone con una squadra e un'autogrù, il cui impiego si è reso necessario per recuperare dalla scarpata l'automobile con dentro la salma della vittima. Una volta riportato sulla strada il suv i pompieri hanno estratto dalle lamiere il corpo di Fausto Salciccia che è stato adagiato a terra e coperto fino all'arrivo del medico legale che ha provveduto a un primo esame.

Poi è stato disposto il recupero della salma e il trasferimento nel cimitero. Nella tarda serata l'autorità giudiziaria ha disposto la restituzione della salama ai familiari. Nel frattempo, anche il fuoristrada è stato recuperato, mentre i carabinieri hanno già raccolto le testimonianze dell'accaduto e sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.
 

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA