Coronavirus, in Ciociaria il primo morto: un 75enne di Ceprano ricoverato a Cassino

Domenica 8 Marzo 2020 di Vincenzo Caramadre
Coronavirus, primo morto in Ciociaria: era uno dei pazienti dell'ospedale di Cassino

Primo morto, in provincia di Frosinone, per contagio da Coronavirus. Si tratta di un 75enne di Ceprano, deceduto nel reparto di Pneumologia di Cassino. L’uomo era il quarto caso. Il tampone positivo è arrivato ieri sera tardi, ma per lui non c’era più nulla da fare. 

Coronavirus, diretta: il governatore del Piemonte Cirio positivo al test, Conte, il decreto chiude Lombardia e 14 province. Veneto: misura sproporzionata
Coronavirus, pazienti contagiati nell'ospedale di Cassino: giallo sull'origine dell'infezione

L’uomo era ricoverato dal 6 marzo scorso in isolamento, così anche la moglie, positiva al Covid-19, ricoverata in Rianimazione e Frosinone con la stessa tipologia di polmoni. Nel frattempo è stato chiarito che tutti i contagi registrati nella giornata di ieri all’ospedale di Cassino proverrebbero da contati avuto all’esterno con persone provenienti dalla zona rossa del Nord Italia.

L'assessore regionale alla sanità, Alessio D'Amato, fa sapere che  «Asl di Frosinone sono stati attivati 7 posti di terapia intensiva e 6 posti aggiuntivi di malattie infettive».

L'appello del sindaco di Cassino, Enzo Salera: «Ora dobbiamo fare di più. Dobbiamo restare nel prossimo mese nelle nostre case, evitando aggregazioni, feste, incontri numerosi perché come hanno dimostrato le cronache di questi giorni, sono state le cause maggiori del propagarsi del virus. Ora dobbiamo lottare contro il virus e sconfiggerlo. Solo dopo aver vinto, potremo ripartire con tutto l'entusiasmo e la creatività che il popolo italiano può mettere in campo».
 



 

Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA