Roma, Valerio scomparso a 18 anni. «E' uscito di casa e il telefono squilla a vuoto»

Lunedì 18 Ottobre 2021
foto

Domenica mattina è uscito di casa e da allora ha fatto perdere le sue tracce. Paura e apprensione per un giovane 18enne romano che è sparito nel nulla. Valerio Duro, liceale dello scientifico Newton di viale Manzoni, maggiorenne da un mese, dopo aver passato la sera di sabato con i suoi amici di sempre a una festa di 18 anni, domenica mattina è uscito dalla casa di Cinecittà dove vive con il padre e non è più tornato. Il cellulare squilla a vuoto e la geolocalizzazione ha indicato la sia presenza ai Castelli, in particolare ad Ariccia, in via della Polveriera. «In realtà - racconta Alessandro uno dei tanti amici che partecipano alle ricerche - non c'è traccia né di lui né dei suoi oggetti. 

 

 

Le ricerche

Stanno cercando il ragazzo i carabinieri, la protezione civile, gli scout e naturalmente familiari e amici. «Lo conosco dall'asilo - ancora Alessandro - è un ragazzo responsabile, cauto. Abbiamo passato una serata normale, il compleanno di una compagna di classe. Non sappiamo cosa pensare abbiamo pensato anche a un rapimento. Non aveva appuntamenti, non ha avvisato nessuno. Ora è arrivata una chiamata interessante, ma i carabinieri la stanno verificando: sarebbe stato visto in un autoscuola di Velletri con uno sconosciuto. Ma è tutto da verificare. Noi continuiamo a cercare, e sperare». Indossa un giaccone scuro Northface come pure pantaloni scuri e ha i capelli più lunghi e ondulati rispetto a quelli delle foto diffuse.

Chiunque avesse informazioni utili può telefonare al 3287167765 o al 3802108252.

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA