Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Regina Elisabetta, in coda per l'ultimo saluto con tende e sacchi a pelo: atteso esodo senza precedenti a Londra

Sabato 17 Settembre 2022
foto

La fila a perdita d'occhio dei sudditi all'esterno; l'intimità di una famiglia reale che - almeno per la durata del lutto - prova ricompattarsi all'interno. L'omaggio alla regina Elisabetta II si fonda su questi due pilastri, fondamenta della sua vita, nelle ore che avvicinano il Regno Unito al maestoso funerale di Stato dell'abbazia di Westminster, uno dei più imponenti della storia mondiale recente nelle previsioni, che lunedì 19 chiuderà il cerchio del lungo addio alle regina dei record.

La processione di popolo di fronte al feretro di Sua Maestà, entrata nel terzo dei 4 giorni di apertura al pubblico della camera ardente predisposta sotto le volte medievali di Westminster Hall, continua senza sosta. Tanto da aver costretto le autorità a sospendere i nuovi accessi al varco d'ingresso di Southwark Park, riempitosi all'inverosimile, fino al parziale smaltimento della coda: allungatasi in mattinata oltre gli 8 chilometri sulle rive del Tamigi e tempi di attesa saliti dopo la riapertura a una previsione mai vista di 22-24 ore. Una prova affrontata con pazienza, in segno di rispetto o di curiosità, da gente comune di ogni provenienza, età, estrazione: donne e uomini, britannici o stranieri, volti anonimi e volti noti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci