Chernobyl, crescono i turisti nella zona radioattiva (tra mille divieti)

Dopo la serie tv “Chernobyl” dell’anno scorso, trasmessa in Italia da Sky, nelle zone imitrofe all’ex centrale nucleare sovietica sono aumentate le visite guidate di turisti da tutto il mondo. Sempre più persone, infatti, arrivano nel villaggio di Prypjat, per vedere da vicino i luoghi abbandonati dopo l’incidente del 28 aprile 1986. La zona rimane radiottiva, ma i tour operator assicurano che i rischi sono nulli se si seguono le loro regole. Ad esempio è bene non toccare nulla, non sedersi, non bere o mangiare o fumare all’aperto. E ovviamente, niente souvenir improvvisati daportare via.
 


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA