Dara e Murelli, chi sono i leghisti sospettati di aver preso il bonus

Martedì 11 Agosto 2020
foto

Furbetti di Montecitorio, chi sono i due deputati leghisti sospettati di aver chiesto e ottenuto il bonus Inps per le partite Iva.

Andrea Dara: nato nel '79 a Castel Goffredo (in provincia di Mantova). Fedelissimo di Matteo Salvini, è un piccolo imprenditore tessile. Nella sua azienda a Castiglione delle Stiviere produce calze. Dara è stato consigliere comunale della Lega a Casteiglione dal 2007 al 2011. Nel 2011 è diventati consigliere provinciale di Mantova, fino al ruolo di vicesindaco ancora a Castiglione delle Stiviere conquistato nel 2016. Nel 2018 viene eletto alla Camera proprio grazie all'aiuto di Salvini. Dal giugno 2018 è componente della Commissione Attività prooduttive commercio e turismo. E dal 31 ottobre dello stesso anno fa parte della commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno delle mafie. 

Elena Murelli: classe '75 nata a Piacenza , segretaria della XI Commissione lavoro pubblico e privato. Originaria di Podenzano: 45 anni, docente a contratto di informatica e project management per l'Università Cattolica, è entrata nella Lega nel 2001 e dal 2009 ed è  consigliera comunale a Podenzano. Come Dara, anche la deputata Murelli è entrata a Montecitorio nel 2018.  Murelli, membro della Commissione Lavoro di Montecitorio, è stata protagonista, alcuni giorni fa, di un duro attacco contro la maggioranza sul tema Covid. Il suo intervento è stato pubblicato sul profilo Facebook Lega per Salvini con il titolo: il coraggio della verità. La deputata riferendosi alla politica sui migranti accusa: «Per tenervi le poltrone, importate il virus».

Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 20:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA