Il rabbino capo di Roma rinnova
il rituale della seta italiana