Venezuela, Moavero: «Subito elezioni, Maduro non legittimato da voto»

PER APPROFONDIRE: enzo moavero, farnesina, maduro, venezuela
Venezuela, Moavero: «Subito elezioni, Maduro non legittimato da voto»
Il governo italiano «considera inaccettabile e condanna fermamente ogni tipo di violenza, violazione delle libertà fondamentali e dei diritti umani» in Venezuela. È quanto ha affermato il ministro degli Esteri Enzo Moavero, che si dice «preoccupato per l'emergenza umanitaria che ha colpito il Paese, sta operando per favorire soluzioni non conflittuali: da un lato è indispensabile che affluiscano alla popolazione le forniture di beni di necessità di base, dall'altro va garantita assistenza alle migliaia di profughi giunte nei Paesi vicini».

Nelle comunicazioni alla Camera, il titolare della Farnesina sottolinea che il governo «si esprime a favore di una soluzione pacifica e inclusiva, auspicando una riconciliazione nazionale di piena democrazia, che risponda agli interessi del popolo venezuelano, scongiuri l'aumento delle tensioni e tragiche derive conflittuali».

Pertanto il governo italiano «chiede con fermezza nuove elezioni presidenziali nei tempi più rapidi possibili, libere, trasparenti e credibili in condizioni di piena democrazia e giustizia». Le nuove elezioni presidenziali in Venezuela devono tenersi «con tutte le garanzie della comunità internazionale», ha aggiunto il titolare della Farnesina, secondo il quale «i venezuelani devono tornare padroni di scegliere chi li governa e chi li rappresenta».




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 12:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Venezuela, Moavero: «Subito elezioni, Maduro non legittimato da voto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-02-13 17:34:21
Non trovate strano che gli USA si preoccupino sempre dei popoli che vivono sopra immensi giacimenti petroliferi ?
2019-02-12 16:47:10
..ed il Governo Centrale Italiano CHE fa? sostiene Maduro e amici (diventato Presidente con elezioni-farsa) SENZA costringerlo a NEGOZIARE con Guaido' e amici (capo del parlamento Venezuelano sciolto da Maduro nel 2017). SENZA il sostegno del governo Italiano, Maduro e amici sarebbero costretti a negoziare, MA l'Italia (per reconditi motivi) non vuole fare questo....e quindi opera attivamente alla GUERRA CIVILE in Venezuela... chi ne soffre sono i soliti Venezuelani (TUTTO il popolo)...... che continuano a morire di stenti e sono SENZA MEDICINE ("grazie" a Maduro e amici)....ma questo va benone per i NS. pasciuti, sani e con il cruccio di mantenere la "bella figura" goveranti.
2019-02-12 19:04:00
Secondo me non negozierebbe comunque. Piu' che il "sostegno" italiano conta molto di piu' quello russo e cinese.
2019-02-13 10:56:23
Leggendo il tuo commento devo dire che la propaganda USA ha funzionato,gli USA impongono l'embargo riducend il popolo alla fame finche non si arrendono e consegnano le ricchezze del paese ai gringos. E comunque una cosa del genere poi potrebbe essere fatta in Italia dall'opposizione,sempre se gli Americani sono d'accordo.