Venezuela riapre le frontiere terrestri con la Colombia

Martedì 5 Ottobre 2021
Venezuela riapre le frontiere terrestri con la Colombia

Dopo più di due anni dalla chiusura nel 2019 il Venezuela riapre le sue frontiere terrestri con la Colombia. «Da domani (martedì) si procederà ad un'apertura commerciale tra i nostri due Paesi», ha dichiarato alla televisione nazionale la vicepresidente Delcy Rodriguez. Ieri sono stati rimossi i container che per due anni hanno bloccato il ponte internazionale Simon Bolivar tra la città venezuelana di San Antonio de Tachira e quella di Cucuta in Colombia a causa di una crisi politica e diplomatica tra i due Paesi.

Venezuela, terrorismo: dura risposta al presidente della Colombia

Nel 2019 hanno attraversato questo ponte circa 40.000 persone al giorno. A giugno Bogotà aveva riaperto unilateralmente le frontiere, ma il presidente venezuelano Nicolas Maduro aveva definito l'iniziativa «prematura». Il Venezuela aveva chiuso le frontiere terrestri con la Colombia nel febbraio del 2019 durante lo scontro tra il presidente Maduro e il leader dell'opposizione Juan Guaido, riconosciuto presidente ad interim da circa 50 paesi tra cui Stati Uniti e Colombia. Caracas aveva anche interrotto le relazioni diplomatiche con Bogotà dopo il riconoscimento di Guaido come presidente ad interim da parte della Colombia.

 

Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA