Il presidente delle Filippine: «I vescovi sono gay e sono dei figli di putt...»

PER APPROFONDIRE: gay, vaticano, vescovi
Il presidente delle Filippine: «i vescovi sono gay e sono dei figli di putt...»

di Franca Giansoldati

Manila – Nonostante le pesantissime offese il Vaticano ha scelto la linea del silenzio nei confronti del presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte. al momento non ci sono state proteste ufficiali e né tantomeno prese di posizione anche se la guerra contro la Chiesa va avanti da un pezzo. Basterebbero le  ultime affermazioni di Duterte (stavolta pubbliche e ampiamente pubblicizzate) per far sobbalzare dalla seggiola chiunque. Ha dato dei «figli di puttana» ai vescovi, ha esortato la gente a uccidere i preti e, ultimo attacco, ha denunciato che «molti vescovi sono gay e che pertanto dovrebbero uscire allo scoperto, annullare il celibato e restare con il loro boyfriend».

La guerra tra Duterte e i vescovi è iniziata da quando la Chiesa ha iniziato a criticarlo pesantemente per come il governo, due anni fa, ha impostato la lotta contro il narcotraffico, facendo uso abbondante di una violenza spropositata. Si calcola che siano migliaia le persone che sono state uccise o coivolte in sparatorie. Duterte però tira dritto. «Solo io posso dire che i vescovi sono figli di puttana, dannazione. E questo è vero» ha scandito in un discorso durante una cerimonia in una scuola a nord della capitale.

In passato Duterte ha rivelato anche di essere stato sessualmente molestato da un prete quando era bambino, senza però fornire altri dettagli. Di fatto il clima tra la Chiesa e la presidenza è sempre più teso anche se il Vaticano, per ora, ha scelto di percorrere la via del basso profilo e, ancora una volta, non ha dedicato nemmeno una riga al caso delle Filippine nel discorso che il Papa ogni anno rivolge agli ambasciatori per gli auguri d'inizio anno. In compenso i media vaticani hanno dato ampio risalto alla massiccia adesione di popolo che ha registrato l'annuale processione del Nazareno Nero, seguita da almeno un milione di filippini per le strade di Manila. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Gennaio 2019, 12:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il presidente delle Filippine: «I vescovi sono gay e sono dei figli di putt...»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-01-16 19:04:14
A papa Luciani l'autopsia non fu mai fatta
2019-01-16 19:02:48
Questo in po fuori lo è ma purtroppo c"è molta verità su pedofilia omosessualità e droga. Il vaticano è allo sbando e i papi hanno paura di far la fine di Luciani.
2019-01-16 16:45:19
visto quello che si sente dire o che si legge ogni giorno mi sa tanto che ha buone probabilità di dire la verità!
2019-01-16 13:54:41
Ha detto quello che i più pensano e sanno. Il clero si limiti a divulgare il loro credo e non faccia politica a gamba tesa e pensino al marciume che hanno nel loro interno.
2019-01-16 12:36:45
.. se lo dice ne avrà le prove..per altro alcune sono notorie..