Variante Delta, boom di casi: allarme in Francia, 652 morti in Russia. In Brasile contagi come a marzo

Martedì 29 Giugno 2021
Variante Delta, boom di casi: allarme in Francia, 652 morti in Russia. In Brasile contagi come a marzo

La Variante Delta fa impennare il numero di contagi in tutto il mondo. In Francia dove la media a sette giorni di infezioni da Covid-19 è intorno ai 2.000 casi da ormai metà giugno il ministero della Salute ha comunicato che la Variante Delta riguarda «circa il 20% dei nuovi casi diagnosticati». Per il ministro Olivier Véran, intevenendo in una trasmissione telefonica ha spiegato che questa variante Covid sta diventando «progressivamente
dominante» e che quindi «occorre restare molto vigili».

La curva delle nuove infezioni è in discesa ma nelle ultime due settimane appare sempre più lieve. Il rischio è quello di non riuscire a immunizzare una parte condiderevole dei cittadini prima dell'inizio dell'autunno e del possibile riacutizzarsi della pandemia.

Gran Bretagna

Intanto continua a preoccupare anche la situazione nel Regno Unito. Nel Regno inglese c'è stata un'impennata dei contagi del 70% in una settimana dovuta alla Variante Delta. Ieri 22.868 casi ma rimangono ancora moderati per fortuna gli effetti sulle ospedalizzazioni e sui nuovi decessi, che ieri sono state 3.

L'ex variante indiana adesso rappresenta il 95% dei contagi. Soltanto in una settimana ha fatto registrare un +46% della sua diffusione. La Gran Bretagna rimane uno dei Paesi impegnati maggiormente nel sequenziamento dei tamponi, operazione imprescindibile per l'individuazione della mutazione del virus di Covid-19.

Tumori, infarti, visite rinviate: gli effetti collaterali del Covid

Russia

In Russia mai così tanti decessi causati da Covid-19. Sono 652 soltanto nelle ultime 24 ore rispetto ai 611 morti del giorno precedente, portando il totale a 134.545 morti. A diffondere la notizia il centro di crisi nazionale anti-coronavirus. Il tasso di mortalità provvisorio, inoltre, sale al 2,45%.

Brasile

In Brasile ieri si sono registrati 27.804 nuovi casi e 618 morti nuovi morti da Covid-19. Di fatto nel Paese sudamericano si stanno tocando in queste settimane i numeri di marzo ed si può quindi rionoscere una quarta ondata di contagi. La media a sette giorni dei nuovi infetti è infatti di oltre 68mila casi. Il bilancio totale sale a 514.092 vittime a fronte di 18.448.402 casi accertati dall'inizio della pandemia.

India

Le autorità indiane hanno registrato nelle ultime 24 ore meno di 40mila nuovi casi di coronavirus. È la prima volta che il Paese è sceso al di sotto di questa soglia negli ultimi tre mesi, mentre vengono confermati per il secondo giorno consecutivo meno di mille morti per Covid. I nuovi contagi confermati, ha riferito il governo su Twitter, sono stati 37.566, con 907 decessi, per un totale rispettivamente di 30.316.897 contagi e 397.637 morti dall'inizio della pandemia. Il bilancio delle vittime è inferiore ai 979 decessi confermati lunedì, la prima volta che il Paese è sceso al di sotto dei mille morti giornalieri da aprile.

Australia

L'Australia torna in lockdown. Per tre giorni entrerà da stasera nell'area metropolitana di Brisbane, quarta città dell'Australia si è dovuto correre ai ripari per la ripresa dell'epidemia di Covid-19 nel Paese. E come già a Sydney e Darwin, da stamattina anche a Perth è stato vietato ai residenti di lasciare le loro, con l'inizio di un lockdown di quattro giorni. Di recente sono stati rilevati solo tre casi di positività nella grande città occidentale australiana, che ha però avuto sempre un approccio molto prudente nei confronti dell'epidemia. Dall'inizio della pandemia l'Australia (circa 25 milioni di abitanti) ha registrato poco più di 30.000 casi, tra cui 910 decessi.

Il premier del Lussemburgo positivo dopo la prima dose AstraZeneca: ha partecipato al vertice Ue

Sudafrica

Ha superato quota 60 mila il numero dei morti per Covid-19 registrati ufficialmente in Sudafrica dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I contagi totali nel Paese da 59 milioni di abitanti sono stati finora 1,94 milioni. Due giorni fa il presidente Cyril Ramaphosa ha imposto un nuovo lockdown di due settimane per combattere il rapido diffondersi della variante Delta del coronavirus, altamente contagiosa in Sudafrica.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA