Vaccino Pfizer, reazione anafilattica per una donna in Alaska: non aveva precedenti di allergie

Mercoledì 16 Dicembre 2020
Vaccino Pfizer, reazione anafilattica per una donna in Alaska: non aveva precedenti di allergie
1

Ancora un caso di reazione allergica al vaccino Pfizer, stavolta negli Usa. Una operatrice sanitaria di mezza età ha avuto ieri una grave reazione allergica in Alaska dopo che gli è stato somministrato il siero ed è rimasta oggi sotto osservazione in ospedale. La donna non ha precedenti di allergie ma ha subito una reazione anafilattica che è cominciata 10 minuti dopo la vaccinazione al Bartlett Regional Hospital di Juneau, scrive il New York Times. Lindy Jones, direttore medico del dipartimento per le emergenze, ha riferito che la reazione è diminuita rapidamente dopo che la paziente è stata trattata con epinefrina (adrenalina).

«Ora sta bene», ha aggiunto. Ma i dirigenti governativi si sono affrettati a saperne di più alla vigilia della riunione degli esperti della Food and Drug administration (Fda) che domani dovrà decidere se dare disco verde al vaccino di Moderna. Si ritiene, scrive il Nyt, che la reazione della donna sia simile alla reazione anafilattica avuta da due operatori sanitari in Gran Bretagna dopo la somministrazione del vaccino Pfizer.

Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 09:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA