Primo vaccino Hpv in Cina ottiene prequalificazione Oms

Lunedì 18 Ottobre 2021
Primo vaccino Hpv in Cina ottiene prequalificazione Oms

Si chiama Cecolin e ha ottenuto la prequalificazione dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, si tratta del primo vaccino contro il papilloma virus (Hpv) sviluppato in Cina. Secondo la Xiamen University, tale mossa indica che l'Oms ha dato alla formulazione il suo timbro di approvazione in termini di sicurezza ed efficacia e le agenzie specializzate delle Nazioni Unite possono ora procurarlo. Sviluppato congiuntamente dalla Xiamen University e da Xiamen Innovax Biotech Co., Ltd., Cecolin rende la Cina il terzo Paese al mondo a raggiungere una fornitura indipendente di vaccino contro il cancro della cervice uterina dopo gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. Per Zhang Jun, ricercatore dell'università e tra i membri principali del team di ricerca del siero, caratterizzato da 'alta qualità' e 'basso prezzò, dopo la prequalifica dell'Oms, il vaccino dovrebbe apportare benefici a un maggior numero di donne in tutto il mondo, in particolare nei Paesi in via di sviluppo.

Il missile segreto cinese che spaventa il mondo. «Elude i sistemi di difesa»

Attualmente, alcuni luoghi nelle province cinesi di Fujian, Jiangxi, Sichuan e Shandong hanno integrato il vaccino contro l'Hpv nel programma vaccinale gratuito o hanno effettuato campagne di vaccinazione gratuita rivolte a ragazze di età compresa tra i nove e i 14 anni. 

Cina, la riduzione delle emissioni dei trasporti è hi-tech: Soluzioni intelligenti applicate al settore per renderlo green

Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 11:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA