Covid Brasile, Bolsonaro: «Fretta vaccinazioni non giustificata, interferisce nelle vite delle persone»

Domenica 20 Dicembre 2020
Covid Brasile, Bolsonaro: «Fretta vaccinazioni non giustificata, interferisce nelle vite delle persone»
2

Per Jair Bolsonaro «la fretta» con cui si sta procedendo con le vaccinazioni «non è giustificata». «È un’interferenza nelle vite delle persone», ha aggiunto il presidente di estrema destra brasiliano che dall’inizio della pandemia ha sempre sminuito la gravità del Covid, anche quando lui stesso è stato contagiato. Il video pubblicato sui social media dal figlio Eduardo arriva dopo che già giovedì aveva criticato i produttori del vaccino Pfizer e BioNTech affermando che nel contratto si dice «che non sono responsabili per reazioni avverse, se ti trasformi in un caimano il problema è tuo».

Covid, Bolsonaro ironizza sul vaccino: «Se ti fa diventare alligatore è un tuo problema»

E mentre il presidente continua a sminuire la situazione il Brasile ha superato i 7 milioni di contagiati, con una media attuale di oltre 40 mila al giorno (ieri si è toccata la punta dei 50mila): lo si evince dai dati delle segreterie sanitarie dei governi statali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA