Mostrò il dito medio a Trump e fu licenziata, adesso è stata eletta con i democratici in Virginia

PER APPROFONDIRE: dito medio, eletta virginia, trump
Mostrò il dito medio a Trump e fu licenziata, adesso è stata eletta con i democratici in Virginia
Aveva perso il lavoro per aver mostrato il dito medio a Trump e adesso è stata eletta con i democratici in Virginia. Nel novembre del 2017, in sella sulla sua bicicletta, aveva fatto quel gesto al passaggio del corteo presidenziale. Un fotografo l'aveva immortalata e Juli Briskman era stata licenziata in tronco. Ieri la 52enne, nella sua nuova veste di candidata democratica, ha vinto la corsa per una poltrona nel Consiglio delle autorità di vigilanza della contea di Loudoun (Virginia) battendo la sua rivale repubblicana.
Due anni fa Briskman è divenuta famosa per lo scatto che la riprendeva di spalle, la foto era diventata virale sui social. La donna aveva condiviso su fb quell'immagine che l'aveva rese celebre. Messa alle strette aveva poi confessato al suo datore di lavoro che era lei ad aver fatto quel gesto. La società per cui lavorava, la Akima, l'aveva costretta a rassegnare le dimissioni per violazione delle politiche aziendali sull'uso dei social. Lei disse che l'avrebbe rifatto.  


 

Senza lavoro, Briskman, madre di due bambini, si è trasformata in un'attivista politica democratica. Nel 2017 ha fatto la volontaria ai seggi elettorali, poi ha lavorato nella campagna della democratica Jennifer Wexton quando correva per il Congresso. Otto mesi fa la svolta della sua candidatura al consiglio dalle autorità di vigilanza della contea di Loudoun, dove vive da 20 anni. La popolarità acquisita con il gestaccio a Trump l'ha aiutata a raccogliere 150.000 dollari in pochissimo tempo per finanziare la sua corsa. Briskman non ha mai nascosto di aver usato il suo popolare scatto in bici con il dito medio alzato per convincerli a votarla. E la tattica ha funzionato: è stata eletta, strappando il posto a un repubblicano. Un traguardo storico per i democratici nella Stato dove, per la prima volta in 20 anni, hanno conquistato il controllo dell'intero parlamento. Per Briskman insomma dai seggi è arrivata una rivincita non da poco, che si somma all'azione legale vinta contro il suo ex datore di lavoro, che le ha dovuto pagare la buonuscita: costringendola a lasciare, ha stabilito un giudice, ha violato la sua libertà di espressione.



Usa, mamma licenziata per il dito medio a Trump: per lei raccolti sul web oltre 76 mila dollari

Usa, mostra il dito medio a Trump mentre è in bici: licenziata. Ma lei insiste: «Lo rifarei»
 
 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Novembre 2019, 20:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mostrò il dito medio a Trump e fu licenziata, adesso è stata eletta con i democratici in Virginia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 21 commenti presenti
2019-11-08 11:03:05
gesto esemplare, che esprime in modo efficace il pensiero di molti su Trump e sul suo operato.
2019-11-07 22:25:14
cosa non si fa per avere una sedia in quel posto. da noi a volte basta molto meno.
2019-11-08 13:40:24
poi a questa "la poltrona" serve doppia (Una poltrona per due)
2019-11-07 19:40:00
Apposto. Con il vaffa demokratiko si puo' fare anche carriera. Da noi se fai un gesto simile al Presidente della Repubblica passi un guaio.
2019-11-08 08:11:22
pure peggio ai "Non ci sto!"