TikTok, ingerisce magneti per una sfida social. Bimbo di 9 anni operato d'urgenza per la rimozione dell'intestino

Lunedì 20 Settembre 2021
TikTok, bimbo operato all'intestino dopo aver ingerito dei magneti. Voleva seguire una sfida social

Voleva seguire una trend social che aveva visto su TikTok: fingere di avere dei piercing utilizzando delle calamite. Ma qualcosa è andato storto. Jason Mason, un bimbo di 9 anni di Glasgow (Scozia), ha rischiato la vita dopo aver ingerito i magneti che stava utilizzando per realizzare il trend. Per rimuoverli i medici hanno sottoposto il piccolo a un importante operazione chirurgica d'urgenza all'intestino.

La challenge mortale su TikTok

A raccontare la storia di Jack Mason, bambino di 9 anni di Stirling, è sua madre Carolann McGeoch che ora vuole mettere in guardia i genitori sui potenziali pericoli dei social. La tendenza che circola su TikTok, e di cui Jack è rimasto vittima, prevede che i bambini mettano in bocca dei magneti perchè essi sembrino dei piercing.

Maira Godinho, l'influencer indigena: dalla foresta al web con 6 milioni di fan

Secondo Carolann i genitori dovrebbero «buttare questi magneti direttamente nel cestino». «Mi è stato spiegato che il danno che questi magneti possono causare potrebbe essere così estremo che si potrebbe perdere la vita», ha detto. «In un fiume di lacrime ho poi dovuto firmare il mio permesso per l'operazione, consapevole che tutto sarebbe potuto succedere».

 

 

L'intervento chirurgico 

Jack è stato portato in ospedale il 7 settembre con dolori addominali e vomito. Dopo un'analisi a ultrasuoni il personale medico ha inviato rapidamente il piccolo in ambulanza al Royal Hospital for Children di Glasgow, dove i raggi X hanno mostrato che qualcosa stava bloccando il suo intestino. Il blocco si è poi rivelato causato da una massa composta da minuscoli magneti che secondo i medici doveva essere rimossa con un intervento chirurgico per esportare ogni tessuto danneggiato.

Durante il difficile intervento per salvare la vita a Jack, durato quattro ore, i medici hanno dovuto rimuovere l'appendice, l'intestino tenue e 30 cm di intestino crasso. Otto giorni dopo l'intervento a Jack è stato permesso di tornare a casa. «Jack è fortunato ad essere vivo, ha detto la mamma Carolann, che mette ora in guardia gli altri genitori sui pericoli delle challenge social. «Se la sua esperienza può impedire ad altri bambini di vivere lo stesso, allora farò tutto il possibile per farlo». Second quanto riporta Bbc, in Inghilterra negli ultimi tre anni, 65 bambini hanno avuto bisogno di un intervento chirurgico urgente dopo aver ingerito magneti.

 

TikTok, ragazzi nati nel 2010 nel mirino dei bulli: in Francia scatta l'allerta per l'hashtag #Anti2010

 

La convalescenza di Jack


«Un'immagine parla più di mille parole. Questo ragazzo è fantastico. Sta sfidando le probabilità e distruggendo questo. Niente più sondino nasogastrico. Niente più catetere», scrive la mamma di Jack in un post Facebook. «E va meglio... sta bevendo Mangia il suo peso corporeo in gelato e yogurt Ha persino gestito un medley di coco pop/rice krispies. Ma il meglio è... È andato in bagno quasi da solo. E a meno che tu non sia stato in questa situazione non capirai la mia eccitazione per questo», ha aggiunto.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 10:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA