Laos, giovane italiano rapinato e avvelenato: è in coma. Gli amici: «Aiutateci a riportarlo a casa»

PER APPROFONDIRE: gianluca di gioia, rapina, thailandia
Laos, giovane italiano rapinato e avvelenato: è in coma. Gli amici: «Aiutateci a riportarlo a casa»
Doveva essere un viaggio di piacere nel sud-est asiatico tra Thailandia e Laos ma per Gianluca Di Gioia, 36 anni di Venegono si è trasformato in un incubo. E' stato aggredito, rapinato e avvelenato. E ora è ricoverato in coma al Bangkok Hospital di Udon Thani.

Il suo stato di salute non permette il trasporto in Italia e dovrà essere curato in loco. I familiari (la mamma e il fratello Salvatore) sono già sul posto e lo stanno assistendo. In queste ore sono centinaia gli amici che si sono mobilitati per aiutare la famiglia è stata aperta una pagina Facebook “Aiutiamo Gianluca (Il Digio)”.
 

Il Digio, così è soprannominato Gianluca, è un appassionato di viaggi. «La Famiglia di Gianluca ha già raggiunto la somma di 100.000 euro per il trasporto aereo ma per ora deve restare lì in cura e quindi servono altri soldi - spiega un amico su Facebook - Ho visto personalmente che lì per ogni cosa ogni flebo, medicine, qualunque cosa viene messa in conto, servono dai 2000 ai 2500 euro al giorno quindi continuiamo ad aiutare con le donazioni. Gianluca migliora ma molto lentamente quindi ad oggi non sappiamo ancora per quanti giorni debba restare là».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 2 Settembre 2017, 12:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Laos, giovane italiano rapinato e avvelenato: è in coma. Gli amici: «Aiutateci a riportarlo a casa»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2017-09-04 07:50:31
Quando si viaggia bisogna pensare in primis ad una assicurazione sanitaria, non è detto che serva ma incide poco e si è più tranquilli.... Oramai quel che è accaduto è accaduto, ora lo stato italiano se ne faccia carico..... No che sia un discorso estremamente corretto ma visto che ci facciamo carico di chiunque varchi la soglia italiana tanto meglio dei nostri concittadini all estero.
2017-09-04 05:57:46
Il Laos è un paese bellissimo che vale la pena visitare ma la sanità è davvero scadente. Per ogni emergenza è bene andare nella vicina Thailandia. E' impensabile affrontare questo tipo di viaggi senza una polizza assicurativa adatta che normalmente viene proposta da tutte le agenzie, anche on line, nel momento in cui si fa il biglietto aereo e a costi assolutamente accessibili.
2017-09-03 09:36:59
E' sempre la solita storia che si ripete.Sprovveduti,che si fanno passare per viaggiatori esperti,si mettono in viaggio fuori Europa sperando che non succeda di ammalarsi,rimanere coinvolti in un incidente e in ogni caso non avere mai bisogno di cure e assistenza medica.Una assicurazione da viaggio incide percentualmente pochissimo sul costo totale del tour,biglietto,albergo,vitto e alloggio,macchina o motorino,viaggi interni,discoteche e magari qualche signorina ! Dunque,doveva pensarci prima....
2017-09-03 07:10:27
Certi paesi sono gia' pericolosi a nominarli, poi andarci ancora peggio.
2017-09-02 21:05:00
a volte sono scuse buone per racimolare un pò di soldini.