Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tesoro di monete d'oro romane ritrovate vicino Norwich. Gli esperti: «Una scoperta eccezionale»

Venerdì 1 Luglio 2022
Tesoro di monete d'oro romane ritrovate vicino Norwich. Gli esperti: «Una scoperta eccezionale»

Gli esperti lo hanno definito un ritrovamento «eccezionale». Perché di certo non capita tutti i giorni di ritrovare delle monete d'oro romane che risalirebbero addirittura ai decenni precedenti l'invasione della Britannia. Ne sono state trovate undici, sparse nei pressi di Norwich. In questa zona a cavallo tra gli ultimi anni del I secolo a.C e il I secolo d.C. c'era la tribu celtica degli Iceni. Il numismatico Adrian Marsden (che ha diffuso le foto) ha detto alla BBC che il ritrovamento è «davvero eccezionale» e che potrebbero venire alla luce altre monete.

Un'inchiesta della Norfolk Coroner's Court sui due ultimi ritrovamenti li ha considerati un tesoro. Già, perché nel 2017 ce n'era stato un altro: con il metal detector erano state trovate le prime, sempre nella stessa area. Marsden, del Norfolk Historic Environment Service, ha detto: «Negli ultimi due o tre anni hanno detto tutti che non ce ne sarebbero state altre, e io invece ho detto che le avrebbero trovate. E così è stato».

Le monete dovrebbero essere della zona di Lugdunum, l'attuale Lione, in Francia, e risalgono alla generazione precedente all'invasione romana del 43 d.C. Sono poco consumate e presentano un piccolo segno di beccatura accanto alla testa dell'imperatore Augusto, che il signor Marsden ritiene sia stato fatto dagli artigiani Iceni per verificarne la qualità. «Si tratta di oro di elevata purezza, mentre le monete d'oro dell'Età del Ferro che circolavano all'epoca erano piuttosto svilite: sapevano riconoscere il buon oro romano quando lo vedevano». 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 07:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci