Terrorismo, allarme dell'ambasciata Usa: presto un attacco in un hotel in Kenya

Giovedì 27 Febbraio 2020
1
Allarme terrorismo in Kenya . A lanciarlo è stata l'ambasciata americana a Nairobi dove, in un albergo non identificato, un gruppo terroristico non identificato starebbe pianificando l'attacco: «Esattamente non si conosce quale hotel sia nel mirino, ma si pensa sia uno degli hotel più frequentati a Nairobi da turisti o per motivi di lavoro».Il capo della polizia della capitale keniaia Hillary Mutyambai ha immediatamente assicurato di aver migliorato le pattuglie di sicurezza in tutta la città, ma ha invitato il pubblico a rimanere vigile.

In particolare, ha esortato i keniani a cooperare con le agenzie di sicurezza:
«Vogliamo mettere in guardia l'opinione pubblica di essere estremamente vigili anche se la polizia e le altre agenzie di sicurezza continuano a lavorare 24 ore su 24 per garantire la sicurezza e la sicurezza del nostro Paese e dei kenioti in generale», ha affermato.

Lo scorso anno, il 15 gennaio 2019, i terroristi di Al Shabaab avevano colpito il complesso alberghiero Dusit D2, uccidendo 21 persone tra americani e britannici. Più di 700 altri furono evacuati in sicurezza dalle forze speciali keniote. L'epilogo fu che tutti e quattro gli aggressori furono uccisi incluso un attentatore suicida. Ma la situazione è evoluta sulla costa e nel nord del Paese dove si sono moltplicati piccoli attacchi, diversi ad esempio da quello che aveva colpito il Paradise Mombasa hotel dove furono uccise 11 persone. Ad esempio il 5 gennaio, i terroristi hanno lanciato un attacco a Manda Bay, una base militare congiunta USA-Kenya, e hanno ucciso tre persone, tra cui un'americana. In quella occasione furono distrutto sei aerei di alta  tecnologia. Il responsabile dell'attacco, secondo le fonti keniane, è stato ucciso lo scorso mercoledì insieme a sua moglie, in un attacco da un drone di precisione da parte delle forze armate statunitensi in Somalia.
Ultimo aggiornamento: 19:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA