Usa: «Le colonie di Israele non violano il diritto internazionale»

PER APPROFONDIRE: cisgiordania, colonie, israele, usa
Il Segretario di Stato Usa, Mike Pompeo
Gli Usa non considerano più contrarie al diritto internazionale le colonie israeliane in Cisgiordania: lo ha detto il segretario di stato Mike Pompeo in una conferenza stampa. «Dopo aver esaminato attentamente tutti gli argomenti di questo dibattito giuridico, abbiamo concluso che l'insediamento delle colonie di civili in Cisgiordania non è contrario al diritto internazionale», ha spiegato, rinnegando un'opinione legale del dipartimento di stato che risale al 1978. 
La dichiarazione Usa riflette «una verità storica: che il popolo ebraico non è colonialista straniero in Giudea e Samaria (Cisgiordania,ndr)». Lo dichiara l'ufficio del primo ministro Benyamin Netanyahu dopo le affermazioni del segretario di stato Usa Mike Pompeo. «Infatti, ha continuato l'ufficio del premier, noi ci chiamiamo ebrei perchè siamo il popolo della Giudea».

LE REAZIONI PALESTINESI
«Nulla, inaccettabile e da condannare». Così il portavoce del presidente palestinese Abu Mazen, Nabil Abu Rudeina, si è espresso con la Wafa sulla dichiarazione Usa sulle colonie israeliane in Cisgiordania. «L'amministrazione Usa - ha aggiunto - non è qualificata o autorizzata a cancellare le risoluzioni di legittimità internazionale e non ha il diritto di dare alcuna legittimità all'insediamento israeliano». Gli Usa «hanno completamente perso ogni credibilità e non hanno più alcun ruolo nel processo di pace».

LA UE: LE COLONIE SONO ILLEGALI 
«La posizione dell'Ue sulla politica di insediamento israeliana nel territorio palestinese occupato è chiara e rimane invariata: tutte le attività di insediamento sono illegali ai sensi del diritto internazionale ed erodono la fattibilità della soluzione a due Stati e le prospettive di una pace duratura, come ribadito dalle Nazioni Unite Risoluzione del Consiglio di sicurezza 2334». Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini che «invita Israele a porre fine a tutte le attività di insediamento».  «L'Ue continuerà a sostenere la ripresa di un processo significativo verso una soluzione negoziata a due Stati», prosegue la nota, «l'unico modo realistico e praticabile per soddisfare le legittime aspirazioni di entrambe le parti».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Novembre 2019, 21:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Usa: «Le colonie di Israele non violano il diritto internazionale»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-11-20 17:51:02
Non è comunque una novità l'attuale presa di posizione dell'establishment (telecomandato) di Washington sulla questione delle questioni.. L'altr'anno Donald Trump in un messaggio video trasmesso durante la cerimonia di inaugurazione dell'ambasciata Usa a Gerusalemme, ha affermato: "La nostra più grande speranza è per la pace". Ma di quale pace si tratti non si capisce, se non secondo il loro metro di giudizio: e cioè strafregandosene delle risoluzioni precedenti dell'ONU, della UE.. ecc.. . Al sentito comune è imposto solo la consegna al silenzio assoluto sulla "spinosa" faccenda; ma a parlare è l'evidenza, anche per le dure cervici che mal si rassegnano alla realtà dei fatti.. Piaccia o meno.
2019-11-19 16:52:59
Vai, vai.. . tranquillo Pompeo.. . sappiamo chi ti imbocca e chi vi comanda.. . Quanto al "Diritto Internazionale" è notorio che voi siete dei grandi esperti su questo.. . Il bombardamento dell'ex-Jugoslavia con uranio impoverito e la distruzione di altre nazioni in M.O. con armi vietate dalle convenzioni di Ginevra sono la riprova del vostro impegno sul tema del "Diritto Internazionale".. Go, go Pompeo.. .
2019-11-19 18:30:00
hahahaha;))) qui sotto il macsemo dice che il diritto int è puro come l'acqua. mettetevi d'accordooo!!! gomblotto gomblotto:))
2019-11-20 16:06:22
Vorrei sottolineare la sua scarsa educazione nello storpiare i nic-name. Evidentemente e' carente di motivazioni solide. Mi dispiace, la ritenevo una persona con idee diverse dalle mie ma corretta.
2019-11-19 15:20:52
Veramente il diritto internazionale dice cose diverse. Purtroppo i prepotenti non ne tengono conto, ma la storia si. Poi inutile piangere.