Spia russa, Gb a Onu: «Attacco su suolo britannico, violata la Carta»

PER APPROFONDIRE: onu, spia russa, violazione
Spia russa, Gb a Onu: «Attacco su suolo britannico, violata la Carta»
Una «violazione dell'articolo 2 della Carta delle Nazioni Unite», un «attacco sul suolo inglese». Così l'ambasciatore britannico all'Onu, Jonatan Allen in una riunione del Consiglio di Sicurezza sull'ex spia russa avvelenata. «C'erano due opzioni: o è stato un attacco diretto della Russia al mio paese oppure Mosca ha perso il controllo dell'agente nervino. Ma non c'è stata una spiegazione credibile su questa seconda opzione e non c'è altra conclusione se non che la Russia è responsabile del tentato omicidio».

L'ambasciatore britannico all'Onu Jonatan Allen ha annunciato durante una riunione del consiglio di sicurezza dell'Onu che il governo di Londra ha chiesto all' Opac di «verificare in modo indipendente» la sua conclusione che un agente nervino è stato usato da Mosca nel tentativo di avvelenare un'ex spia russa. «Non è un crimine comune, ma un uso illegale della forza, una violazione della Carta Onu, la base per l'ordine internazionale».

Gli Stati Uniti sono «assolutamente solidali con la Gran Bretagna», e ritengono che «Mosca sia responsabile» del tentato attentato all'ex spia russa a Salisbury. Lo ha detto l'ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza. «La Russia deve cooperare con l'indagine britannica», ha aggiunto. L'ambasciatrice Usa all'Onu ha poi precisato che «è in gioco la credibilità del Consiglio di Sicurezza se la Russia non verrà considerata responsabile per le sue azioni».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 21:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spia russa, Gb a Onu: «Attacco su suolo britannico, violata la Carta»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-15 14:18:15
Gli agenti dei servizi sono una cosa. I traditori un'altra. Nessuna pena per i giustizieri.
2018-03-15 08:17:47
Violata la carta?...Igienica?
2018-03-15 07:02:03
La Russia aveva gia dato disponibilita a partecipare alle indagini ma l'Inghilterra non lo permette.Comunque per il momento prove concrete non c'è ne sono,ci sono solo accuse infondate.Ho visto dal vivo la riunione del consiglio di sicurezza ieri sera,un tentativo patetico dell'occidente di accusare Mosca sulla base di presunzioni anziche prove e fatti concreti.E come Haley ha detto nei prossimi giorni ci sara un altro attacco chimico in Siria che autorizzera gli USA ad intervenire militarmente.Ricorda tanto le armi di distruzione di massa dell'Iraq.
2018-03-15 06:32:42
Quale "Carta"? Ricordate la guerra civile per l'indipendenza della Georgia, dalla Russia? Ricordate le prime "libere elezioni" con i "gazebi" della Unione Europea ed USA in giro per le citta', di fronte ai seggi elettorali, a distribuire sandwich e bibite calde e.... consigli? Non era quella una "ingerenza straniera" ? Nessuna "Carta" parla di questo? O le carte parlano a senso unico? Per fortuna in Russia c'e' Putin, altrimenti gli Usa con la complicita' della servile Europa e l'estimatore di alcol di Boris Yelsin (no RIP), avrebbero scatenato la piu' "grande guerra civile della storia". Nel 2007, Gorbachev, alla celebrazione del ventennale della caduta del Muro di Berlino, preannunciava il pericolo che gli USA stessero imboccando una "nuova guerra fredda" (che si e' puntualmente verificata con il il binomio Obama- Hilary) Razionalmente, questi i risultati. Cerchiamo di esser onesti. E se anche la stampa fosse meno servizievole, forse avremmo dei cittadini piu' informati e culturalmente educati.