Slovenia, firmato contratto da 100 milioni per un secondo traforo con l'Austria

Giovedì 30 Gennaio 2020
Il fiume Timavo
LUBIANA - Dars, la società pubblica di gestione delle autostrade slovene, e Cengiz, gruppo edile turco attivo a livello internazionale, hanno firmato un contratto del valore di circa 100 milioni di euro per la costruzione di un secondo tunnel del Traforo delle Caravanche, che connette la Slovenia all'Austria a nord-ovest di Lubiana.

Dopo la firma odierna, Cengiz avrà tempo fino al 27 febbraio per formalizzare l'accordo, presentando garanzie bancarie e altri documenti per poter avviare la costruzione a inizio marzo. La lunghezza totale del tunnel sarà di poco meno di 8 chilometri, 3,5 dei quali in Slovenia. I lavori nella parte austriaca sono iniziati a settembre 2018, mentre in Slovenia la presentazione dell'accordo con la società turca è stata fortemente ritardata a causa delle lamentele dei costruttori sloveni non selezionati tramite gara internazionale. In una conferenza stampa a dicembre scorso Utku G”k, presidente di Gengiz, aveva dichiarato che la compagnia avrebbe cercato di mettersi al passo con gli austriaci e di finire i lavori prima della scadenza del 2025. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA