Russia-Ucraina, sale la tensione: trattenuto per diverse ore il console ucraino a San Pietroburgo

Sabato 17 Aprile 2021
Russia-Ucraina, sale la tensione: trattenuto per diverse ore il console ucraino a San Pietroburgo

Il console ucraino a San Pietroburgo, Alexander Sosonyuk, trattenuto per diverse ore dalle forze del Fsb russo, è stato rilasciato. Sosonyuk era stato arrestato con l'accusa di aver ricevuto documento secretati riguardanti la logistica delle forze dell'agenzia. Il rilascio del diplomatico è stato confermato dal portavoce del ministero degli Esteri ucraino, Oleg Nikolenko, all'agenzia RBK-Ukrania. «Nuova provocazione nel quadro delle azioni destabilizzatrici della Russia. Gli agenti russi hanno arrestato un dipendente del Consolato generale ucraino a San Pietroburgo e lo hanno trattenuto per diverse ore. Ora il console si trova nella sede diplomatica ucraina»,

La notizia del fermo era arrivata in mattinata: «Il Servizio Federale di Sicurezza ha arrestato il diplomatico ucraino in flagrante dopo aver ricevuto dati classificati dalle banche dati delle forze dell'ordine russe e dell'FSB», aveva scritto l'ufficio stampa. Come ha sottolineato l'FSB, «questa attività è incompatibile con lo status di diplomatico ed è di natura chiaramente ostile verso la Federazione Russa».

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 09:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA