Ristorante italiano a Berlino vieta l'ingresso ai politici di ultradestra: «Non serviamo chi discrimina»

PER APPROFONDIRE: germania, incidente, ristorante
Ristorante italiano a Berlino vieta l'ingresso ai politici di ultradestra: «Non serviamo chi discrimina»
Un rinomato ristorante italiano nel centro di Berlino ha rifiutato alla dirigenza del partito populista di destra Alternative fuer Deutschland (Afd) di prenotare un tavolo per la cena. «Non gradiamo servire i politici e i loro dipendenti che discriminano e discreditano gli uomini sulla base della loro provenienza, religione e posizione politica», si legge sul messaggio in risposta del ristorante, twittato dal portavoce del gruppo dell'Afd in parlamento Christian Lueth.

Caio Mussolini, dopocena a base di dottrina del fascismo: il ristorante lo caccia



Secondo quanto confermato alla Dpa dalla dirigenza dell'Afd, ai leader dell'Afd Alexander Gauland e Alice Weidel, J”rg Meuthen, Bernd Baumann e al portavoce del gruppo, è stato negato un tavolo al 'Bocca di Bacco', uno dei più noti ristoranti italiani della capitale tedesca, sulla Friedrichstrasse, quotidianamente frequentato dai politici e dagli imprenditori più in vista della città. Il portavoce di Afd nel riportare il fatto su twitter ha commentato la scelta del ristorante, definendola «non democratica e stupida».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Maggio 2019, 22:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ristorante italiano a Berlino vieta l'ingresso ai politici di ultradestra: «Non serviamo chi discrimina»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2019-05-07 18:51:20
Una questione di civiltà, bravi. Tra poco in italia si inizierà ad insegnare educazione civica e questo diventerà un caposaldo della nuova società Italiana..... forse. Dico forse perché il nero va di moda solo per i capi di vestiario. Non parliamo poi se sono Ebrei o altro non appartenente alla pura razza padana.
2019-05-07 14:17:09
Discriminano chi discrimina. La coerenza, questa sconosciuta. Ma non devono dimenticare che sei puro, trovi sempre chi e' piu' puro di te e ti epura
2019-05-07 14:38:45
si sembra quella battuta (credo fosse di Beppe Grillo) "io a tutti quelli che vogliono la pena di morte li ammazzerei"
2019-05-07 13:59:47
Quindi questo ristorante accetta solo le prenotazioni di Saviano, di Oliver Toscani, di Gad Lerner, di Gino Strada e magari don Ciotti e del sindaco Orlando, per non dimenticare l'ineffabile De Magistris?
2019-05-07 14:14:33
O ci potranno tenere il "prossimo" congresso di tutto il PD (o LeU). sperando che lo spazio sia sufficiente.