In Portogallo, via la maggior parte delle restrizioni dal 1° ottobre

Venerdì 24 Settembre 2021
In Portogallo, via la maggior parte delle restrizioni dal 1° ottobre

Via la maggior parte delle restrizioni anti Covid-19 in Portogallo dal 1 ottobre grazie al successo della campagna di vaccinazione (il Paese ha uno dei più alti tassi di vaccinazione al mondo). Lo ha annunciato il governo. «Siamo in grado di passare alla terza e ultima fase» di un «ritorno alla normalità», ha detto il premier Antonio Costa dopo la riunione settimanale dell'esecutivo. Chiusi dall'arrivo del coronavirus nella primavera del 2020, bar e locali notturni potranno riaprire le porte ai clienti con il green pass o con un test negativo per il Covid-19, ha affermato Costa. D'ora in poi, questo stesso pass sanitario cesserà di essere obbligatorio per soggiornare in albergo o consumare un pasto al ristorante nei fine settimana.

Covid, l'Rt in Italia scende ancora: da 0,85 a 0,82. In calo anche incidenza e ricoveri, quattro regioni a rischio moderato

 

Da giovedì prossimo verranno revocati anche i limiti di capienza per negozi, caffè e spazi culturali, ma la mascherina resterà obbligatoria nei luoghi chiusi. La nuova fase della revoca delle restrizioni arriva come previsto dal piano presentato alla fine di luglio, mentre il Paese dovrebbe raggiungere «nel corso della prossima settimana» l'obiettivo di vaccinare l'85% della sua popolazione di circa 10 milioni, ha spiegato il premier. Al momento, in Portogallo è vaccinato l'83,4% della popolazione, il livello più alto al mondo davanti a Malta e agli Emirati Arabi Uniti.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA