Pnrr, seconda tranche da 21 miliardi in arrivo per l'Italia: c'è l'ok della Commissione Ue

Martedì 27 Settembre 2022
Pnrr, seconda tranche da 21 miliardi in arrivo per l'Italia: c'è l'ok della Commissione Ue

Arriva la seconda tranche di fondi da 21 miliardi di euro prevista dal Pnrr per l'Italia, grazie al raggiungimento dei 45 obiettivi e delle tappe intermedie previsti dal Recovery Plan. Lo ha annunciato la Commissione europea 

"La messa in opera degli investimenti sta entrando nella sua fase di pieno svolgimento", ha riconosciuto l'esecutivo comunitario, che ha inviato la sua valutazione al Comitato economico e finanziario per richiedere l'opinione di rito. L'iter potrà durare circa quattro settimane poi Bruxelles adotterà la decisione finale e darà lugo allìerogazione di denato.

"Ancora una volta buone notizie per l'Italia  - dice presidente della Commissione Ursula von der Leyen - l'Italia ha compiuto progressi sufficienti nell'attuazione del suo piano Pnrr" e "sta dimostrando un continuo e importante impulso alle riforme in settori chiave, come il pubblico impiego e gli appalti pubblici".

"Porgiamo dunque le nostre congratulazioni all'Italia augurandoci che prosegua per questa strada! La Commissione l'accompagnerà in questo percorso di ripresa", ha affermnato la Presidente.

Le ha fatto eco il vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis, che ha sottolinieato "il costante impegno dell'Italia" per riformare la concorrenza, la PA, gli appalti ed il fisco e gli investimenti destinati a migliorare "l'efficienza dell'utilizzo dell'acqua e dell'energia e promuovere lo sviluppo delle energie rinnovabili e dell'idrogeno verde" oltre che per ridurre il divario digitale e investire nelle reti nazionali a banda larga ultra veloce e nelle reti 5G.

Il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni ha tenuto a ricordare che il Pnrr è "un'opportunità unica per costruire un'economia più competitiva e sostenibile e una società più equa" e che per il gpverno in carica "è fondamentale onorare gli impegni rimanenti del Pmrr per realizzare il cambiamento strutturale necessario per indirizzare l'economia italiana su un percorso di crescita forte e duratura".

Da ricordare che il Pnrr ha un valore complessivo di 191,6 miliardi e che sinora sono stati pagati circa 45,9 miliardi all'Italia per l'attuazione del piano di opere e riforme.


 

Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci