Camerun, attacco a petroliera greca: rapiti otto marinai, un ferito

Martedì 31 Dicembre 2019
Camerun, attacco a petroliera Greca: rapiti otto marinai

Una petroliera battente bandiera greca nel porto di Limbe, in Camerun, è stata attaccata oggi da uomini armati che hanno sequestrato otto marinai: lo ha reso noto il ministero greco della Marina mercantile, secondo quanto riportano i media internazionali. I marinai sequestrati sono cinque greci, due filippini e un ucraino e fanno parte dell'equipaggio di 28 persone della petroliera Happy Lady. Nell'attacco un marinaio greco è rimasto ferito, ha aggiunto il ministero.

LEGGI ANCHE --> Iran, due esplosioni su una petroliera nel Mar Rosso: «Colpita da missili»

Tra i sequestrati c'è anche il capitano della nave, un greco. Il marinaio ferito è stato colpito a una caviglia ed è stato portato in un ospedale locale. «Il ministro greco della Marina mercantile, Yannis Plakiotakis, è stato informato e segue la vicenda da vicino con il ministro degli Esteri greco e la società che gestisce la petroliera», si legge in un comunicato del ministero. L'armatore è la società Eastern Mediterranean Athens, che ha sede ad Atene, ha reso noto la polizia portuaria.
 

Ultimo aggiornamento: 12:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA