Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Morte annegate 16.000 pecore, erano stipate in una nave sovraccarica affondata in Sudan

Domenica 12 Giugno 2022
Morte annegate 16.000 pecore, erano stipate in una nave sovraccarica affondata in Sudan

Una nave zeppa di pecore è affondata domenica nel porto sudanese di Suakin, nel Mar Rosso determinando una strage di animali a bordo (tutto l'equipaggio è invece sopravvissuto). La nave bestiame stava trasportando gli animali dal Sudan all'Arabia Saudita quando è affondata a causa probabilmente del peso eccessivo. A bordo era stato caricato quasi il doppio degli animali consentiti.  «La nave, Badr 1, è affondata durante le prime ore di domenica mattina», ha detto un alto funzionario portuale sudanese, parlando in condizione di anonimato. «Trasportava 15.800 pecore, oltre i limiti di carico». Il funzionario ha detto che la nave avrebbe dovuto trasportare solo 9.000 pecore.

Giustizia al pastore che vide morire 80 pecore sgozzate dei cani di un cacciatore

Affonda la nave, morte 16.000 pecore in Sudan

 

Il declino di Suakin

La storica città portuale di Suakin non è più il principale snodo del commercio estero del Sudan, un ruolo che è stato assunto da Port Sudan, a circa 60 chilometri (40 miglia) di distanza lungo la costa del Mar Rosso. Ci sono state mosse per riqualificare il porto, ma un accordo del 2017 con la Turchia per restaurare edifici storici ed espandere i moli è stato sospeso dopo la cacciata del presidente di lunga data Omar al-Bashir. Il carico affondato aveva un valore di 4 milioni di dollari secondo il Sudan Tribune, in Arabia Saudita.

Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci