Superstite della Shoah trovata morta bruciata in casa: movente è l'antisemitismo

PER APPROFONDIRE: omicidio, parigi, shoah
Una commemorazione a Velodrome d'Hiver
PARIGI - Sopravvissuta ai rastrellamenti dell'Olocausto nel luglio 1942, è stata ritrovata morta nell'incendio del suo appartamento a Parigi. Sul corpo di Mireille Knoll, 85 anni, ferite da coltello. Due persone sono in stato di fermo. L'incendio è avvenuto venerdì sera, l'arresto di un primo uomo, di 29 anni, è stato disposto sabato. Secondo Meyer Habib, deputato centrista, che ha parlato con i figli della donna, Mireille Knoll sfuggì «al rastrellamento del Velodrome d'Hiver (a Parigi, 13.000 ebrei arrestati in pochi giorni) grazie al passaporto brasiliano della madre».

Fonti della procura di Parigi parlano di antisemitismo come movente dell'uccisione della donna. La pista seguita in un primo momento era stata quella di un esposto che la Knoll aveva presentato poco tempo fa contro un vicino che la avrebbe minacciata di farle bruciare la casa. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Marzo 2018, 18:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Superstite della Shoah trovata morta bruciata in casa: movente è l'antisemitismo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-03-27 12:59:28
... anche parigi è persa.. la mecca ha vinto senza combattere..
2018-03-27 15:08:09
Quando nel 1942 la polizia francese radunava gli ebrei nel Vélodrome d'Hiver per consegnarli alle SS, nella polizia non c'erano musulmani... Quindi nella Francia esisteva, e purtroppo esiste ancora, l'antisemitismo. Non dico studiare la Storia prima di postare, ma almeno leggerla.
2018-03-28 09:13:43
quando nel 2018 il pericolo non sono più i "Nazi" ma gli Islamici (vedi il "maestro" egiziano dei bambini "tagliate la gola agli infedeli") inutile .... depistare nella fattispecie l'assassino non è ariano ma Yussef? 29 anni e precedenti per stupro, avrebbe urlato "Allah Akbar" mentre aggrediva l'anziana. Lo ha riferito durante un interrogatorio il 21enne considerato complice nell'omicidio, anche lui con precedenti per rapina.
2018-03-27 12:41:48
mah! e per una denuncia (che non si sa per quale motivo) si decide che è "antisemitismo"?
2018-03-28 11:00:48
teoricamente essendo gli "arabi" (che sembra siano stati due di Quelli "Allah Akbar") essi stessi "semiti" direi più "delitto d'odio per motivi religiosi" (poi che le vittime siano Cristiani, Ebrei, Giapponesi col loro dio? l'Imperatore?) per Quelli fa lo stesso.