Ostaggi, liberata da Hamas la bambina americana Abigail Idan e altri sette minori: chi sono

Domenica 26 Novembre 2023
Ostaggi, liberata da Hamas la bambina americana Abigail Idan e altri sette minori: chi sono

L'Idf conferma che 14 ostaggi israeliani e 3 thailandesi sono nelle mani della Croce Rossa.

Una fonte della sicurezza al valico di Rafah e una fonte della Mezzaluna Rossa hanno detto che saranno trasferiti dalla sicurezza egiziana, per essere consegnati alla parte israeliana, al valico di Kerem Shalom. Saranno poi trasferiti in aereo ad una base israeliana e in poi in ospedale.

Ostaggi, l'appello della madre di Noa (la studentessa portata via in moto al rave): «Ho un cancro terminale, voglio un ultimo abbraccio»

Chi sono 

Fonti di Hamas, delle Brigate al Qassam, ed egiziane hanno poi precisato che gli ostaggi sono 13 israeliani, 3 thailandesi e un russo. Sono intanto cominciate - secondo l'emittente statale egiziana al Qahera - le procedure per la consegna degli ostaggi alla parte israeliana nell'area di Karni, più vicina di Kerem Shalom, a causa delle condizioni di salute di alcuni di loro.

Lo scambio

L'Autorità Palestinese per gli Affari dei Prigionieri e degli Ex-Detenuti ha annunciato i nomi dei 39 detenuti del terzo gruppo che sarà rilasciato oggi come parte dello scambio con gli ostaggi israeliani, sottolineando che sono tutti minorenni, la maggior parte provenienti da Gerusalemme.

La bambina americana

Abigail Edan, la bambina di 4 anni rimasta orfana il 7 ottobre e rapita da Hamas, è tra gli ostaggi liberati e si trova ora nelle mani della Croce Rossa. Lo riporta la Cnn, citando un funzionario americano.

Sono in tutto otto i bambini che sono stati rilasciati oggi da Hamas nell'ambito del terzo giorno di scambio. L'attesa maggiore era per Abigail Idan, la bambina che ha anche cittadinanza americana e che ha compiuto 4 anni venerdì scorso in prigionia, e che ha visto uccidere i suoi genitori prima di essere rapita il 7 ottobre scorso da Hamas. I sue due fratelli sono sopravvissuti all'attacco. Vi sono poi Ofri, di 10 anni, Yuval, di 9 anni, e Oriya, di 4 anni, che sono stati liberati insieme alla loro mamma Hagar Brodetz, di 40 anni. I quattro erano stati rapiti a Kfar Aza mentre il padre cercava di opporsi all'attacco terroristico. È del kibbutz di Kfar Aza anche Chen Almog Goldstein, di 48 anni, liberata con i figli Agam, 17 anni, Gal, 11 anni, e Tal, 9 anni. Il padre Nadav e l'altra sorella Yam sono rimasti uccisi nell'attacco. Un'altra donna dello stesso kibbutz, Aviva Siegel, 64enne nativa del Sudafrica, è stata liberata, mentre suo marito Keith Siegel, che è anche cittadino americano, si ritiene sia ancora prigioniero a Gaza.

Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci