Olanda, via mascherine anche al chiuso ma rimane distanziamento di 1,5 metri

Domenica 27 Giugno 2021
SHOWCASE - ma rimane distanziamento

In Olanda cade l'obbligo di indossare la mascherina in ambienti chiusi ma il distanziamento minimo di 1,5 metri fra le persone rimane uno degli strumenti principali per continuare a contrastare il contagio da Covid-19. Mascherina sempre obbligatoria per autobus, treni, aeroporti, scuole secondarie, centri per i test e la vaccinazione.

Variante Delta Italia, ecco il piano: richiami ravvicinati per evitare zone rosse

In locali pubblici dove le distanze non possono essere mantenute, o anche per eventi con migliaia di persone, si può entrare solo con un certificato di vaccinazione o un test negativo. Così avviene in discoteche o night club, molti dei quali hanno riaperto allo scoccare della mezzanotte, dopo essere stati chiusi per 15 mesi. Sono cadute le restrizioni per ristoranti, bar, cinema, musei e teatri. Torna possibile, nel pieno degli Europei di calcio, seguire le partite nei locali pubblici. Gli allentamenti sono resi possibile dall'andamento della vaccinazione, che ha ridotto i contagi. Tuttavia il governo ha esortato alla massima cautela in vista del pericolo della diffusione della variante delta. Al momento in Olanda vi è un incidenza settimanale di 29 contagi su 100mila abitanti. Più del 50% della popolazione ha ricevuto una prima dose di vaccino, mentre circa un terzo è pienamente vaccinato.

Vacanze all'estero, la guida dei Paesi più sicuri: ecco quelli consigliati e quelli sconsigliati

Ultimo aggiornamento: 17:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA